ALTO RENO: “Pediatra in montagna”

Nei giorni scorsi a Silla si è svolto, come programmato, un incontro sul tema “Pediatra in montagna”, argomento molto importante e delicato per le note vicende legate alla nomina e quindi alla presenza regolare di un medico specialista in questo settore nel territorio. Tra i partecipanti Emanuela Cioni, quale presidente nazionale del Cisadep e del Comitato Permente di Difesa dell’Ospedale, che ci ha inviato, e la ringraziamo,  questo suo testo:

“Pediatra in montagna
Ho partecipato all’incontro che si è tenuto a Silla, indetto dal Direttore delle Attivita’ Socio Sanitarie del distretto il dott. Eno Quargnolo e dai Sindaci di Lizzano in B. e Gaggio Montano, sul tema Pediatra; a parte la scarsa presenza dei cittadini (un segnale negativo), visto il tema molto delicato, e’ emerso quanto segue:
L’Azienda ausl sta lavorando da tempo per sopperire in modo concreto alle difficoltà di gestione dei piccoli pazienti a seguito del pensionamento del dott. Arrigoni .
Oltre a ricordare che da diversi mesi è presente il servizio di accesso diretto in pronto soccorso (fast truck) per i piccoli pazienti, tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00, e che la dott.ssa Matteini e’ reperibile presso l’ambulatorio n. 14 dell’Ospedale di PORRETTA , si è pensato di andare a colmare la carenza del pediatra nei comuni di Gaggio M. e Lizzano in B.
Infatti dal mese di giugno prossimo, e per sei mesi, la dott.ssa Perrone Annamaria si è resa disponile a sostituire la figura di pediatra di base mancante.
Verrà così deciso dall’azienda e dai comuni interessati, nei prossimi giorni, quando e come la dott.ssa si recherà negli ambulatori di Lizzano e di Gaggio (durata degli ambulatori un ‘ora e mezza ciascuno); la dott.ssa Perrone dal canto suo ha suggerito (e io sono dello stesso avviso) che chi si rechera’ presso gli ambulatori lo debba fare previo appuntamento telefonico.
Sarà l’azienda stessa a comunicare i giorni in cui la dott.ssa riceverà e i numeri da contattare per fissare gli appuntamenti.
L’Azienda ha proposto di far nascere una rete tra pediatri territoriali (libera scelta) e i pediatri ospedalieri, oltre agli infermieri pediatrici disponibili sul territorio (un percorso ancora allo studio).
In questo progetto di rete tra pediatri e’ previsto un ambulatorio infermieristico pediatrico, che vede la figura degli infermieri affiancare sempre più i medici e aiutarli nei diversi compiti che gli spettano, ad esempio fissare gli appuntamenti per i vaccini, i bilanci di crescita ecc.
Rimane invece invariata la situazione pediatra su PORRETTA (art); ossia la dott.ssa Matteini riceve nelle giornate e negli orari come da calendario.
Il 28 giugno avremo modo di sapere quanti pediatri hanno presentato domanda per venire a ricoprire la figura del pediatra a PORRETTA e in data 12 luglio sapremo se qualcuno ha accolto il bando, dopo di che ci saranno i fatidici 90 gg, che è il tempo massimo concesso al pediatra per prendere servizio nella zona assegnata .
Riepilogando:
In questa fase transitoria abbiamo tre possibilità offerte dalla Azienda:
1. Accesso diretto in ps (fast Truck )
2. Piccoli Pazienti non acuti c/o ambulatorio n.14 (ospedale di PORRETTA ) Dott.ssa. Matteini che riceve nei gg e negli orari come da calendario.
3. Dal mese di Giugno la Dott.ssa Perrone sostituisce provvisoriamente per 6 mesi la figura di pediatra di base (al momento non ancora assegnato perché deve uscire il bando a luglio ) negli ambulatori di Lizzano in B. E Gaggio Montano .”

Emanulea Cioni

L'immagine può contenere: 1 persona
Mi piaceVedi altre reazioni

Commenta

Commenti
Mario Becca
Scrivi un commento…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *