ALTO RENO TERME: Porretta ricorda i soldati brasiliani della FEB

0
668

Il distintivo delle truppe brasiliane

Il comune di Alto Reno Terme domenica 22 aprile si soffermerà su una pagina un po’ dimenticata della storia per ricordare la memoria dei giovani soldati brasiliani, dislocati nell’Appennino tosco emiliano e modenese durante la seconda guerra mondiale, che persero la vita. E sacrificando questa furono protagonisti di sanguinose battaglie a fianco degli alleati contro le truppe tedesche nemiche.

 Battaglia di Monte Castello

Erano giovanissimi soldati che venivano da un paese caldo e furono costretti ad affrontare  sulle nostre montagne non solo un fortissimo nemico ben armato, ma anche il rigido inverno del 1944 fra le montagne dell’Appennino. E morirono in tanti… solo nei due attacchi di Monte Castello, si contarono nelle loro fila circa cinquecento caduti.

Il monumento ai Caduti brasiliani eretto a Pistoia

La storia non ha dato loro il giusto riconoscimento. A distanza di 73 anni dalla fine della guerra le imprese della FEB (Forca Expedicionaria Brasileira composta da oltre 25.000 uomini) tornano più attuali che mai e il Brasile, unito all’Italia dai tragici eventi della seconda guerra mondiale, intende riscattare la memoria dei suoi giovani soldati con la presenza nei luoghi dell’Appennino, anche a Porretta Terme, dove a fianco degli alleati sostarono sette/otto mesi.

E domenica 22 APRILE 2018 Porretta Terme sarà protagonista di questo importante evento che vedrà in Piazza della Libertà alle ore 11.00, la partecipazione di alcune importanti autorità delle Forze Armate del Brasile, del Ministro della Difesa e della Sicurezza Istituzionale, accolte dall’Amministrazione Comunale di Alto Reno Terme nella persona del Sindaco Giuseppe Nanni e dalle autorità civili e militari del territorio anche limitrofo.

Nel corso della cerimonia sarà donato alla cittadina termale da parte del Brasile un busto in memoria di Mascarenhas de Moraes, che guidò la spedizione della FEB in Italia e soprannominato “cobra”. Questo generale prese parte alle operazioni per la liberazione di Garfagnana, Versilia e Lucchesia e in particolar modo di Monte Castello.

Il “cobra”

Per questo evento “l’anello di ricongiunzione “ al Brasile sarà la persona di Mario Pereira ( a sn nella foto col sindaco Nanni) che lavora presso l’Ambasciata del Brasile e che si occupa con passione e fede in modo continuativo del Monumento Votivo Militare Brasiliano di Pistoia.

L’evento è aperto a tutta la cittadinanza.

Il monumento ai Caduti di Porretta Terme

Il programma ufficiale:

Il giorno 22 Aprile 2018 verrà inaugurato, presso la piazza del Municipio, alla presenza dell’Ambasciatore del Brasile e dei rappresentanti del Governo e dell’Esercito Brasiliano, il Busto del Marechal João Baptista Mascarenhas de Moraes, comandante della F.E.B. (Força Espedicionária Brasileira) che ha contribuito durante la Seconda Guerra Mondiale alla liberazione delle nostre montagne dalla dominazione nazifascista.

Programma della giornata:

Ore 11.00 Inaugurazione del Busto davanti alla sede comunale

Ore 12.15 Concerto Orchestra Brasilia presso parco Rufus Thomas

A seguire verrà inaugurata, presso l’Hotel Roma (p.zza V. Veneto n. 4) la Mostra Permanente sulla Linea Gotica a cura di Porretta Terme Way.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here