UNIONE RENO GALLIERA: “Luci su due ruote”

Campagna di sensibilizzazione per ciclisti più sicuri

1
242
Foto dal depliant

Iniziativa del Corpo di Polizia Municipale dell’Unione Reno Galliera e dell’Osservatorio regionale per l’educazione alla sicurezza stradale

Un’indagine realizzata dal Corpo di Polizia Municipale dell’Unione Reno Galliera sul numero di ciclisti che abitualmente circolano nel territorio degli otto comuni dell’Unione (Argelato, Bentivoglio, Castello d’Argile, Castel Maggiore, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano e San Pietro in Casale, per una popolazione residente di oltre 73.500 abitanti) e sul numero degli incidenti stradali che coinvolgono questa tipologia di utentiha rivelato che dal 2011 al primo semestre 2017, sono stati ben 149 i ciclisti coinvolti in incidenti stradali, di cui 130 hanno riportato lesioni, anche gravi.
Tra le cause degli incidenti è, a volte, il mancato rispetto del Codice della Strada da parte degli stessi ciclisti: in genere per ignoranza delle norme, ma anche per l’errata convinzione di non rappresentare un potenziale rischio per gli altri utenti. Uno degli articoli meno rispettati del Codice della Strada è quello che elenca i dispositivi obbligatori delle biciclette, come le luci anteriori e posteriori: eppure dovrebbe essere chiaro a tutti che un ciclista che circola in ore serali o notturne senza luci mette in pericolo la propria incolumità e crea un potenziale rischio anche agli altri utenti della strada.Dal 2016 la Polizia Municipale dell’Unione Reno Galliera ha avviato una campagna di sensibilizzazione sulle norme previste per la circolazione dei ciclisti. Alla campagna informativa, che ha interessato sperimentalmente i comuni di Galliera e San Pietro in Casale, è seguita una decisa intensificazione delle attività di controllo. Gli esiti sono stati positivi: nel proseguimento dell’attività, si è riscontrato un maggior utilizzo dei dispositivi di illuminazione da parte dei ciclisti in transito. Questa attività ha attratto l’attenzione dell’Osservatorio regionale per l’educazione alla sicurezza stradale che ha condiviso con il Corpo di Polizia municipale Reno Galliera un nuovo progetto “Luci su due ruote” esteso a tutti i comuni dell’Unione.
Lo schema prevede una prima fase di informazione e sensibilizzazione che coinvolgerà scuole, centri sociali e cittadini in genere – stampati, a tal fine, 5.000 pieghevoli informativi  – cui seguiranno i controlli su strada: i ciclisti fermati e sanzionati riceveranno, oltre alla sanzione, un kit di luci da installare  – immediatamente – sul veicolo risultato sprovvisto.

INFO:
Corpo di Polizia Municipale dell’unione Reno Galliera
Via Fariselli 4 – 40016 San Giorgio di Piano (BO)
tel. 051 8904750 – pm@renogalliera.it

3

SHARE

Un commento

  1. Sono lieto che il Corpo di Polizia Urbana dell’Unione Reno Galliera si sia attivato per porre un freno ad un dilagante comportamento pericoloso ed incivile, oltre che in contrasto che le norme del Codice della Strada, da parte di troppi ciclisti . Abito in centro a Bologna e posso garantire che spesso bisogna stare molto attenti a camminare sotto i portici, oltre alle innumerevoli deiezioni canine, bisogna essere sufficientemente pronti a scansare ciclisti in pieno trend agonistico . Per le strade molti di costoro viaggiano affiancati, spesso privi di qualunque tipo di illuminazione e di qualsiasi catadiottri . Di sera spostarsi in auto in città è un incubo . Da considerarsi che è invalsa l’abitudine per un congruo numero di ciclisti di viaggiare sui marciapiedi e, all’improvviso, si buttano in strada attraversandola, spesso dinnanzi a veicoli in movimento, confidando nella propria agilità, nella prontezza di riflessi degli altri utenti e di una mano della Dea Fortuna . Speriamo che l’esempio della vostra Polizia Urbana venga seguita da altri organi di controllo . Grazie per l’impegno svolto .

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here