LIZZANO: Incidente ad una cisterna carica di gas

(foto da internet non relativa al fatto descritto)

 

Questa mattina, poco dopo le ore 10 , un camion cisterna carico di GPL giunto all’altezza del breve tunnel ai piedi del Corno, per causa da accertare, si è capovolto. Nonostante la difficile situazione in cui si è trovato, l’autista è riuscito a scendere da solo dal veicolo. Allertati i VVFF  sono giunti subito sul posto temendo pericolose conseguenze per una possibile uscita del gas. Anche un’ambukanza è giunta in breve tempo sul luogo.  Poco dopo le 12 l’autista si è improvvisamente  sentito male e quindi i sanitari hanno ritenuto opportuno allertare il 118 che ha fatto arrivare da Pavullo un elicottero. Con questo mezzo è stato portato all’Ospedale Maggiore di Bologna per le cure del caso

One thought on “LIZZANO: Incidente ad una cisterna carica di gas

  1. Ettore Scagliarini

    Ho ripensato a questo incidente del camion-bombola di GPL . Tempo fa feci il conto che se la mia casetta di Pianaccio avessi dovuto riscaldarla a GPL mi sarebbero andate, circa, tra gli 8.000 ed i 9.000 € annui . Sia ben chiaro per mantenere una abitazione di circa 90 m2 a 18 ° , bagno e cucina in funzione . Non essendo parente di Rockfeller , ho optato per un inserto ad aria calda nel camino funzionante a legna e per una caldaia a pellet . Ergo, con una spesa tra i 1000 ed i 1200 € annui tengo la casa avita calda e non mi indebito . Per l’acqua calda e la cucina 200-250 € annui di GPL bastano ed avanzano . Considerazioni : stare in casa a 18° è un lusso ? Attendo una risposta dai parlamentari condannati dalla magistratura ma beneficiari di un congruo vitalizio, forse premio per le malefatte compiute .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *