Misteriosa sparizione

0
388

 Ieri..

…e oggi

Spett. Redazione, cercherò di essere breve e conciso di una avvenimento che mi ha traumatizzato e, credo, renderà insonni le notti dei lettori di Renonews . Oggi, ore 10, transito per Vicolo della Neve e vedo sempre ancorato ad un palo di ferro l’oggetto delle mie 2 foto precedenti . Malgrado il dialogo con i due turisti olandesi non sono riuscito a capire che oggetto fosse . Bicicletta sfasciata ? Troppo facile ! Veicolo spaziale di conquistatori della terra ? Possibile ! Resti preistorici antecedenti l’invenzione della ruota ? Molto probabile ! Alle ore 13,30 ripasso per Vicolo della Neve e l’oggetto non c’è più ! SCOMPARSO !!! Nella mia mente si sono accavallate le più contradittorie spiegazioni . Rubata dai turisti olandesi ed inviata nei Paesi Bassi a dimostrazione che a Bologna ove i cittadini parcheggiano le auto senza parcheggi sia possibile viaggiare con biciclette senza le ruote . Mi è sembrata una spiegazione semplicistica . Veicolo spaziale ? Ma non vi era traccia dell’extra terrestre in divisa con il blocchetto delle contravvenzioni per divieto di sosta . Ipotesi da scartare . E poi, a chi comunicare la sparizione ? Alle Forze dell’Ordine ? Manca il reo, il corpo del reato ed il movente ! L’unica era la Sovrintendenza ! La sparizione di un simile reperto storico è l’equivalente di aver trovato nel Circo Massimo una quadriga del tempo di Nerone completa di cavalli scalpitanti ma priva delle ruote . Oppure, come già detto, un manufatto antecedente l’invenzione della ruota . Capite bene che non sapevo come risolvere i dubbi . Giunto a casa ho scritto all’amico Sherlock Holmes al numero 221 B di Baker Street a Londra allegando anche le foto . Onde il messaggio giungesse in tempi rapidi e sicuri ho spedito il plico con un piccione viaggiatore più celere e privo di intoppi della ferrovia Porrettana . Sono certo che Holmes mi risponderà a breve con una lettera incollata sul dorso di un bradipo, assai più veloce nel compiere il tragitto Londra-Bologna di qualsiasi veicolo nella tratta Casalecchio di Reno- La Carbona nelle ore di punta . Scommetto che la lettera dell’amico inizierà con : “Elementare Hektor, elementare …

Ettore Scagliarini

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here