ZOLA PREDOSA: “L’Arte libera” di Lanfranco a Ca’ la Ghironda

 

Inaugurazione delle opere di un’intera carriera il 25 aprile alle ore 16.00

 

La Sala dei Contemporanei di Ca’ Ghironda – Modern Art Museum – interamente “vestita” delle opere del celebre Lanfranco Frigeri, in arte Lanfranco, uno degli esponenti italiani più noti del surrealismo di slancio europeo, tanto caro a Magritte e a Salvator Dalì, i quali ebbero nei confronti dell’artista espressioni di elogio e ammirazione.

 

In questa mostra verranno presentate circa 40 opere su tela già storicizzate nei grandi eventi espositivi internazionali realizzati dall’artista in Italia e nel Mondo dagli anni ’50 agli anni 2000, ma soprattutto anche oltre 40 opere su carta inedite che il Maestro, oggi novantasettenne, ha desiderato mettere a disposizione per questo grande evento.

 

La mostra, patrocinata dalla Regione Emilia Romagna e dal Comune di Zola Predosa, sarà inaugurata il prossimo 25 aprile alle ore 16,00 nella sala dei Contemporanei. Per l’occasione l’ingresso sarà gratuito e aperto a tutti. La mostra sarà visitabile nei giorni e negli orari previsti fino al 25 giugno 2017.

 

Vittorio Spampinato, direttore del Museo di Ca’ La Ghironda e curatore della mostra definisce così il grande artista contemporaneo: <<Lanfranco è quel che il tempo non può scalfire e nulla può lo spazio, né limitarne il sogno. E’ nato così il poeta del fantastico: il narratore dei nostri sogni, il viaggiatore delle nostre menti, cresciuto fra le due grandi guerre, fra le due immani tragedie di un secolo grandioso e orribile, dilaniato e dilaniante, sempre percorso sulla punta di pennello nella sua Quingentole, il luogo di speranze e di certezze da dove egli esplora e talvolta viaggia verso un mondo reale e vissuto e, da esso, fra il mondo certo e il mondo irreale, sempre acceso e costante in un certo ed

inequivocabile equilibrio fra memoria e futuro.>>

 

<<E’ con grande piacere che diamo il benvenuto all’artista Lanfranco Frigeri, per la prima volta nella nostra città e per la prima volta a Cà la Ghironda – afferma Giuseppe Buccelli, Vice Sindaco e Assessore alla Cultura di Zola Predosa – per noi è un onore avere nel nostro territorio un artista del suo calibro.  Frigeri con la sua pittura e la sua fame di curiosità ci porta anche un pezzo di storia importante, dalla guerra alla prigionia, da Milano a Parigi e a New York. Una storia dove niente e nessuno, seppur col passare dei tempi e delle mode è riuscito a imbrigliarlo. Lanfranco è: uomo nella terra libera.>>

 

Catalogo edizioni Con-Fine Collana Passeurs “Lanfranco – L’arte libera” a cura di Vittorio Spampinato

 

Apertura: Sabato e Domenica

dalle ore 10.00 alle ore 12.00 – (chiusura biglietteria ore 11.30)

dalle ore 15.00 alle ore 19.00 – (chiusura biglietteria ore 18.30)

Festività dalle ore 15.00 alle ore 19.00 – (chiusura biglietteria ore 18.30)

 

Biglietteria: Intero: € 5,00;  Ridotto: € 3,00 (under 18, over 65, studenti universitari, insegnanti di tutti i gradi e livelli, militari, forze dell’ordine, soci e dipendenti di strutture convenzionate); Bambini/ragazzi: gratuito fino ai 3 anni di età; € 3,00 fino ai 17 anni;

 

Info: Ca’ La Ghironda Modern Art Museum Tel. 051.757419

www.ghironda.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *