MARZABOTTO: Un’app per Monte Sole

0
106

 

Verrà presentata venerdì 21 aprile, alle ore 18, presso la Casa della Cultura e della Memoria, la nuovissima app dedicata interamente al Parco Storico di Monte Sole, alla presenza di autorità e cittadini.

di Fabrizio Carollo

 

Mai come in questo caso, si può dire che la tecnologia sia al servizio della memoria e della storia e l’applicazione, realizzata dai ragazzi dell’azienda locale Lab051 di Marzabotto (www.lab051.com), è un chiaro esempio di come la cultura e la conservazione delle radici e dell’identità di un luogo importante nella sua tragicità, possano continuare ad essere portate avanti anche dalle generazioni che verranno.

Luca Ciarallo

Luca Ciarallo, membro di Lab051 e tra i creatori della app di Monte Sole, ha così spiegato com’è nata e si è sviluppata l’idea di quella che non è semplicemente una guida interattiva dei luoghi della memoria:

 

Da molto tempo, sentivamo il bisogno di creare un software che potesse ampliare l’opera e l’impegno delle guide turistiche di Monte Sole, spesso rappresentate dai testimoni oculari e dai sopravvissuti agli avvenimenti dell’autunno del 1944. Volevamo un’applicazione in grado di fornire, oltre ad una descrizione dei luoghi e le indicazioni per i percorsi della memoria, anche testimonianze d’archivio e recenti. L’app del Parco Storico di Monte Sole, racchiude tutto questo, in modo tale da consentire a qualsiasi utente di poter usufruire di tutti i contenuti (interviste, immagini, video, ecc..), al fine di poter continuare a portare avanti nel tempo la conoscenza e la memoria, anche quando l’ultimo superstite di quei terribili giorni sarà venuto a mancare.

Oltre al materiale d’archivio, all’interno dell’applicazione, sono presenti nuove riprese appositamente realizzate, con l’ausilio di droni di ultima generazione ed è inoltre disponibile il collegamento web alla pagina “Storia e Memoria di Bologna”, curata dal comune di Bologna, nella quale è possibile consultare la documentazione presente sui luoghi, gli eventi e le vittime di Monte Sole.

Un importantissimo passo avanti, che dimostra come le grandi possibilità offerte dalla tecnologia si possano sposare perfettamente con gli archivi della storia recente e remota, senza ostacolo alcuno, nel rispetto delle esperienze vissute e delle vite spezzate, le cui eco echeggiano ancora intensamente fra le colline di Marzabotto.

Pensata principalmente per studenti, ma perfettamente funzionale per qualsiasi tipologia di utente, la app di Monte Sole sarà disponibile proprio dal 25 aprile e potrà essere facilmente e gratuitamente installata su ogni piattaforma iOS e Android.

 

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here