BOLOGNA: Quale futuro per l’area Staveco ?

0
62

Dopo i recenti fatti evidenziati su tutti i quotidiani e le susseguenti dichiarazioni del Sindaco Virginio Merola, si sono accese varie polemiche sul futuro dell’area Staveco che l’abbiamo già vista su tanti e diversi progetti (in particolare polo universitario e “Cittadella” della legge). Sullo scottante argomento Carlo Piastra, commissario provinciale di Lega Nord, ha emanato il seguente comunicato:

«SINDACO MEROLA OSTAGGIO DEI COLLETTIVI E DEI VIOLENTI. DEL TUTTO INASCOLTATE COMUNITA’ E CATEGORIE PROFESSIONALI»

«Il sindaco Virginio Merola è completamente ostaggio dei collettivi. Ogni sua decisione viene presa in maniera istintiva, senza mai una piena considerazione delle esigenze della comunità e delle categorie professionali. Non si spiegherebbe altrimenti la decisione di “regalare” l’ex Staveco ad un collettivo sgomberato in circostanze che sappiamo, nei giorni scorsi  .Non sta scritto da nessuna parte, come dice l’assessore Matteo Lepore, che la maggior parte degli spazi della Staveco debbano essere usati per finalità “sociali o emergenziali.

Esiste da tempo un progetto per dare a magistrati, operatori di giustizia e avvocati spazi idonei, visto che l’attuale sistemazione del Tribunale è da tempo considerata inadeguata. Invece  l’idea di dare seguito al progetto di creare una “cittadella della giustizia” è messa incredibilmente da parte, soltanto perché un collettivo alza come solito la voce. Il sindaco si dimostra ogni giorno più inadeguato ad affrontare i problemi della città. Esprimiamo  la nostra vicinanza alle categorie professionali coinvolte e agli operatori di giustizia, per il disagio arrecato da Merola con le sue scelte.»

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here