Una storica azienda ha chiuso, sindaco incolpato….

0
1121

Spett. Redazione,

allego immagine comparsa all’ingresso, chiuso, del capannone di materiali ed attrezzature edili della Ditta Eredi del cav. Anselmo Riccioni . Questa attività possiamo definirla storica nel Lizzanese, ricordo, ancora da ragazzino, Anselmo che guidava il camion per le consegne del materiale edile nei vari cantieri . Non entro nel merito delle ragioni, che non conosco, di questo sarcastico ringraziamento al Sindaco . Di certo, però, la situazione economica della zona si sta facendo oltremodo critica : turismo che, al di là di entusiastiche esternazioni
prive di dati statistici seri, sta boccheggiando ; attività imprenditoriali artigianali ed industriali in situazioni non brillanti, eufemismo ; poche idee per il rilancio economico della zona e per di più di scarso valore applicativo e di dubbi ritorni economici ed occupazionali . L’unico miraggio, privo anche qui di corretti ed esplicativi dati, progetti, piani infrastrutturali e quant’altro al fine di essere definibile una cosa seria, è la fantomatica seggiovia quadriposto di collegamento con Cutigliano ed Abetone . Una pessima impressione di quest’ultima spiaggia è che invece di uscire da un serio tavolo imprenditoriale esce da segreterie partitiche con testimonials di non elevato appeal nell’ambito economico ed imprenditoriale.
A conclusione mi piacerebbe conoscere le ragioni che hanno portato alla
chiusura di una simile e storica attività imprenditoriale, sia dagli
imprenditori stessi sia dal Sindaco o Sindaca così tirata in ballo .

Saluti da Ettore Scagliarini

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here