CASALECCHIO, spazio alle vincitrici del “Premio Pippi 2014”

PIPPI

Martedì la premiazione in Comune e poi alla Fiera del Libro

Le vincitrici del Premio Pippi 2014, concorso biennale nazionale dedicato alla letteratura al femminile per ragazzi e ragazze, verranno premiate martedì 25 marzo 2014, alle ore 10,00, nella Sala Consiliare del Comune di Casalecchio di Reno e alle ore 14,30 alla Children’s Book Fair di Bologna, al padiglione 33. All’appuntamento casalecchiese saranno presenti Elena Iacucci, Assessore alle Politiche Educative e Pari Opportunità e tre classi delle scuole elementari “B. Ciari”.
Le  autrici riceveranno un assegno rispettivamente di 4.000 euro  per la categoria Edite e di 2.000 euro per la categoria Inedite.
Nell’occasione verrà anche presentata la pubblicazione, intitolata “Premio Pippi. Una storia al femminile”, che racconta la storia del Premio, nato nel 1998. Inoltre, da lunedì 24 marzo e per tutta la settimana sarà allestita nella Biblioteca comunale “Cesare Pavese” alla Casa della Conoscenza (via Porrettana 360) la mostra bibliografica “9 volte Pippi” dedicata a tutti i libri vincitori delle varie edizioni.

La giuria  di questa nona edizione del Premio è composta da Nicoletta Bacco (Bibliotecaria, presso Biblioteca Classense di Ravenna), Maria Serena Melillo (libraia presso la libreria per ragazzi “Le Storie Nuove” di Conversano, Bari), Francesca Romana Grasso (Pedagogista, Esperta e studiosa di letteratura per l’infanzia).

Il Premio Pippi è promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Casalecchio di Reno, in collaborazione con la Cooperativa Culturale Giannino Stoppani.  Ricordiamo che l’edizione di quest’anno, in cui il premio diventa “maggiorenne”, ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Bologna, della Regione Emilia Romagna e della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia Romagna e ha ricevuto inoltre il contributo di Nykor Pilot Pen Italia .

Ulteriori informazioni sul nome delle vincitrici e sulle opere premiate verranno date con una apposita comunicazione il giorno delle premiazioni.

La storia del Premio in breve

Il Premio Pippi è nato nel 1998 nell’ambito delle iniziative dell’Assessorato Scuola e Pari Opportunità del Comune di Casalecchio di Reno, per esplorare, nel nome di Astrid Lindgren e del suo dirompente personaggio Pippi Calzelunghe, il mondo della narrazione per l’infanzia femminile. Pippi Calzelunghe è la rappresentante universale di un valore femminile di gioia e creatività, autonomia e libertà.

Anche Pippi Calzelunghe fu pubblicata grazie a un premio letterario: nel 1945, dopo il rifiuto del grande editore Bonnier, fu un concorso dell’allora piccola casa editrice Raben&Sjogren a decretare vincitrice la storia che avrebbe poi reso celebre nel mondo la sua autrice.

Le scrittrici edite e inedite premiate nelle passate edizioni: Bianca Pitzorno (1998), Domenica Luciani ed Emanuela De Ros (2000), Lia Levi, Rita Fumagalli e Carolina Piazzoli (2002), Beatrice Masini e Manuela Badocco (2004), Luisa Mattia e Patrizia Rinaldi (2006), Federica Iacobelli e Paola Ferrarini Montanari (2008), Angela Nannetti (2010), Marta Barone e Barbara Pumhösel nel 2012. 

Condividi

PinIt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *