VALSAMOGGIA: Mozione M5S per presidio sicurezza

0
366

Il Movimento 5 Stelle  Valsamoggia intende presentare una mozione  per impegnare i Sindaco e  la Giunta Comunale ad attivare tutte le opportune e conseguenti azioni presso gli Enti e le Istituzioni di riferimento, tese a organizzare o trasformare uno degli esistenti presidi, in un Presidio di sicurezza di Forze dell’Ordine con presenza continuativa di 24 ore su 24 sul territorio Valsamoggia, ritendo che tale richiesta sia adeguata ad un Comune come Valsamoggia per
dimensioni, per popolazione e di vitale riferimento per i  “Gruppi di vicinato” nati nel nostro territorio.

Le motivazioni di tale mozione sono principalmente date dalla considerazione  che l’attuale apparato di servizio di Polizia in ambito del comune Valsamoggia è costituito dal Comando di Polizia Municipale con sede Bazzano e da nr. 4 comandi stazione dei Carabinieri, ancora dislocati nei5 ex comuni fusi, ossia che le attuali unità di Polizia Nazionale, i CC, e di organizzazione sono oggi, nel Valsamoggia, le medesime di quelle antecedenti alla fusione dei 5 ex. Comuni, fusione del Gennaio 2014.

Il nuovo comune di Valsamoggia, nel corso dei 4 anni trascorsi dalla fusione, ha generato e sta generando, inevitabilmente, nuove e più complesse problematiche di criminalità che non corrispondono certamente alla sommatoria, delle problematiche di criminalità dei 5 ex. Comuni fusi.

La superfice territoriale del comune di Valsamoggia è oggi di circa 180Kmq, ( la superfice territoriale della città metropolitana di Bologna è di
140 Kmq.) che, per latri territori prevede presenze continuative di presidi
dell’Ordine. Inoltre anche a Valsamoggia sono nati – i Gruppi di Vicinato – per il
presidio del territorio a contrasto dei fenomeni di microcriminalità, truffe e furti nelle case; e questi necessitano di avere interlocutori certi e sempre disponibili per fornire informazioni o supporto a quanto i Gruppi individueranno come pericoloso.

M5S Valsamoggia, che nel proprio programma elettorale aveva già individuato
queste necessità, auspica che la Maggioranza e gli altri Gruppi Consigliari
approvino questa mozione per rendere il territorio di Valsamoggia un bene
pubblico da tutelare.

Il Capogruppo : Alessandro Santa Maria Moschetta

Il Consigliere: Filippo Migliori

Il testo integrale della mozione:

Al Sindaco

Al Presidente di Consiglio

 

Mozione Consigliare

Presidio di sicurezza di Forze dell’Ordine attivo sul territorio Valsamoggia 24 ore

 

Premesso che:

  • Per sicurezza intendiamo un bene pubblico da tutelare che costituisce per i cittadini un concetto di civiltà, un diritto primario e una componente indispensabile alla qualità della vita nel Comune di Valsamoggia;
  • riconosciamo il valore e l’importanza dal lavoro svolto dai Carabinieri, Forze dell’Ordine e Polizia Municipale sul nostro territorio;
  • l’attuale apparato di servizio di polizia in ambito del comune Valsamoggia è costituito dal comando di Polizia Municipale (sede Bazzano) e da nr. 4 comandi stazione dei Carabinieri, (ancora dislocati nei 5 ex comuni fusi), ossia che le attuali unità di Polizia Nazionale, i CC, e di organizzazione sono oggi, nel Valsamoggia, le medesime di quelle antecedenti alla fusione dei 5 ex. Comuni, fusione del Gennaio 2014;
  • il nuovo comune di Valsamoggia, nel corso dei 4 anni trascorsi dalla fusione, ha generato e sta generando, inevitabilmente, nuove e più complesse problematiche di criminalità che non corrispondono certamente alla sommatoria, delle problematiche di criminalità dei 5 ex. Comuni fusi;
  • che la superfice territoriale del comune di Valsamoggia è oggi di circa 180 Kmq, ( la superfice territoriale della città metropolitana di Bologna è di 140 Kmq.);
  • oggi gli abitanti, di Valsamoggia, sono di oltre 30.000 unità; (per numero di abitanti è il 3°/ 4° Comune della provincia di Bologna, in crescita, ed il più vasto per dimensione territoriale);
  • questi dati rendono il comune di Valsamoggia un caso unico, certamente, dei nostri territori e del Nord Italia ove non vi sia disponibile almeno 1 posto di Polizia aperto di notte, ossia H24;
  • il Sindaco, tramite Comunicato Stampa ha informato che anche a Valsamoggia sono nati – i Gruppi di Vicinato – per il presidio del territorio a contrasto dei fenomeni di microcriminalità, truffe e furti nelle case;
  • nel proprio programma elettorale il Movimento Cinque Stelle Valsamopggia prevedeva tra le altre cose per quanto riguarda la “Sicurezza” collaborazione della PM e delle Forze dell’Ordine con cittadini residenti e associazioni / enti al fine di migliorare le condizioni di vivibilità;

 

Considerato che:

  • un Comune come San Giovanni in Persiceto ( superfice 114 Kmq. e di 28.000 abitanti) ha nr. 2 presidi di Polizia Nazionale, CC e Polizia di Stato di comandi superiori, ossia comando Compagnia CC e Commissariato di polizia, in servizio H24;
  • Di notte in Valsamoggia l’unica speranza di emergenza e/o soccorso restano pertanto:

. il servizio della nostra Polizia Municipale (un solo servizio notturno mediamente ogni 4 / 5 notti);

. il numero “magico” 112, a cui risponde il comando compagnia CC di Borgo Panigale nel comune di Bologna,  dispone di un’unica pattuglia, composta solitamente di nr. 2 unità, disponibile di notte e copre i seguenti comuni e territori: tutta l’area di Bologna, Borgo Panigale – tutta l’area del comune di Sasso Marconi e limitrofi – tutta l’area del comune di Castelmaggiore e limitrofi – tutta l’area di Valsamoggia e limitrofi;

  • i – Gruppi di Vicinato –  sono già presenti in altre località della regione e risultano efficienti nel costruire una rete di contatti qualificati che svolga sul territorio una funzione sociale di ascolto e monitoraggio che sia, in stretto e continuativo contatto con le forze dell’ordine;
  • alla luce dei fatti, fusione e modifiche socio territoriali di Valsamoggia, e gli eventi di microcriminalità (furti, rapine, spaccate, droga, ecc..) risultano crescenti nelle loro azioni e strategie ed in netta diminuzione nelle relative denunce da parte delle vittime;
  • la condizione di sicurezza e la sua percezione è direttamente collegata alle modalità con le quali le Istituzioni riescono a fornire rassicurazione a tutti i cittadini, attraverso misure di prevenzione e controllo del territorio e fornire strumenti di riferimento utili a migliorare la qualità della vita;

 

tutto ciò premesso il Consiglio Comunale di Valsamoggia impegna il Sindaco e la Giunta Comunale:

ad attivare tutte le opportune e conseguenti azioni, presso gli Enti e le Istituzioni di riferimento, tese a organizzare o trasformare uno degli esistenti presidi, in un Presidio di sicurezza di Forze dell’Ordine con presenza continuativa di 24 ore su 24 sul territorio Valsamoggia,  ritendo che tale richiesta sia adeguata ad un Comune come Valsamoggia per dimensioni, per popolazione e di vitale riferimento per i – Gruppi di vicinato – nati nel nostro territorio

Il Capogruppo

Alessandro Santa Maria Moschetta

Il Consigliere

Filippo Migliori

 

 Valsamoggia 13/04/2018

 

Si chiede che questa mozione sia posta all’O.d.G del primo Consiglio Disponibile

 

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here