PORRETTA, il libro di Marchi diventa una newsletter

0
281

MARCHI

Il fotografo ha raccontato vent’anni di Appennino. E vuole coinvolgere la sua gente on nuovi progetti

“L’anno che verrà”, il bel libro del fotografo porrettano Luciano Marchi che racconta soprattutto per immagini il nostro Appennino, entra nelle case attraverso una newsletter curata dall’autore. Non un modo qualunque per farsi pubblicità, spiega Luciano, ma un’idea per raccontare storie e raccoglierne di nuove. Perché il progetto non si è esaurito in questa pubblicazione, va avanti e altre ne proporrà. E a chi ama e vive il territorio come lui, Luciano chiede di aprire lo scrigno dei ricordi, di raccontare la propria vita.

“L’anno che verrà”, scrive Marchi, “non deve essere letto come un tentativo editoriale e neanche alla stregua di un gesto presuntuoso a suffragio di una carriera. Dietro ci sono vent’anni di paesaggi, tutti dedicati a capire (interpretando) il valore dei nostri monti. Non solo, per arrivare alla stampa hanno concorso in tanti: autori, poeti, grafici, amici; tutti armati di passione e consigli. Insomma, da soli non si va da nessuna parte: ce lo dicevano i nostri genitori e lo abbiamo verificato con la vita”.

Dunque, non ci resta che seguire il percorso di questo artista che non si siede su quello che è alle spalle, ma ne fa tesoro per proporci nuovi progetti e per coinvolgerci. Diamo molto più che un’occhiata alla sua newsletter. Partecipiamo, se possibile. E aspettiamo i prossimi risultati di questo lavoro.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here