Alto Reno Terme – Vergato: Lotta alla droga. Trafficanti arrestati dai Carabinieri della Compagnia di Vergato

0
5173

L’impegno antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Vergato (BO), ha
portato all’arresto di tre trafficanti di droga, B.C. 61enne del luogo, R.B.
54 enne palermitano e A.M. 38enne marocchino. Nella mattinata di ferragosto
una pattuglia dei Carabinieri ha notato la presenza del palermitano e del
marocchino che si stavano aggirando con fare sospetto a bordo di un’auto nei
pressi di un centro commerciale ubicato nel comune dell’Alto Reno (BO). I
due, dopo essere scesi dall’autovettura, si recavano all’interno del centro
commerciale, insieme ad una donna conosciuta dai militari per precedenti
specifici in materia di stupefacenti. Questa usciva quindi dall’esercizio
pubblico e alla vista dei militari assumeva un atteggiamento nervoso. A
seguito delle richieste dei militari, la donna consegnava un involucro
contenente 3 grammi di polvere bianca, che dai successivi esami risultava
essere cocaina. Nel frattempo i due predetti uomini a loro volta uscivano
dal centro commerciale, venivano fermati e sottoposti a perquisizione
personale. All’interno della loro autovettura i carabinieri rinvenivano un
involucro contenente 7 grammi di marijuana, nonché di un panetto di hashish
del peso di grammi 100. Grazie ai successivi accertamenti i militari
scoprivano che il fornitore della sostanza stupefacente doveva essere il
titolare di un’officina meccanica situata nel comune di Vergato (BO).
L’attività dei carabinieri proseguiva quindi con la perquisizione
dell’officina, dove, dopo alcune resistenze da parte del titolare, veniva
rinvenuto e sequestrato mezzo chilo di sostanza stupefacente tipo hashish,
nonché una divisa della polizia di stato. Su disposizione della Procura
della Repubblica di Bologna i tre, censurati per precedenti di polizia anche
specifici in materia di stupefacenti, venivano dichiarati in stato di
arresto per la violazione dell’art. 73 DPR 309/1990 e custoditi in attesa
di essere giudicati con rito direttissimo dal Giudice Monocratico del
Tribunale di Bologna.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here