ATTIVITA’ COMMERCIALI IN MONTAGNA – Taruffi (S.I.): “Un passo avanti con i provvedimenti regionali”

0
372

Comunicato di Igor Taruffi (Sinistra Italiana):

“Le difficoltà che stanno attraversando gli esercizi commerciali dei comuni montani sono sotto gli occhi di tutti.
Difficoltà che aumentano a dismisura per le piccole attività polifunzionali che ancora resistono nelle frazioni.
Crisi economica, profonde modifiche del sistema commerciale (con l’avvento dell’ e-commerce) sono alcune delle ragioni delle difficoltà. E come sempre la burocrazia non aiuta (vedi introduzione della fatturazione elettronica).
La presenza di attività commerciali, specie nelle frazioni, rappresenta un valore dal punto di vista economico ma ancora di più da quello sociale.

Lo scorso anno in Consiglio regionale approvammo una legge, di cui sono tra i firmatari insieme ad altri colleghi, per sostenere i piccoli esercizi commerciali polifunzionali.
Oggi in Commissione Politiche economiche abbiamo dato il via libera alla delibera della Giunta regionale che definisce i criteri attuativi della legge.
I Comuni montani dovranno individuare le aree del proprio territorio, con meno di 3 mila abitanti, soggetti a “rarefazione commerciale”. Gli esercizi commerciali polifunzionali presenti in quelle aree potranno accedere ai contributi, le agevolazioni e le esenzioni previste dalla legge regionale.

L’alimentari di Casa Boni, nella parte alta di Granaglione (oggi Comune di Alto Reno Terme), è un esempio di un esercizio che potrà accedere a queste agevolazioni.
Stiamo anche lavorando per mettere a punto il provvedimento per ridurre l’Irap alle attività produttive presenti in montagna.

Non è la rivoluzione. Ma segnali e provvedimenti concreti.
Quelli di cui, al di là dei tanti slogan, c’è forse più bisogno.”

Igor Taruffi

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here