ALTO RENO TERME: Intossicazione da monossido di carbonio

Sono intervenuti il 118 ed i Carabinieri

0
1652

 

Ieri sera, i Carabinieri della Stazione Alto Reno Terme, sono intervenuti per valutare le cause di un’intossicazione da monossido di carbonio che ha colpito una 17enne marocchina, in stato di gravidanza, che si trovava all’interno di un’abitazione. A dare l’allarme è stato il marito della donna, 33enne marocchino che, rientrando in casa, l’ha trovata per terra, in stato confusionale. Soccorsa dai sanitari del 118, la giovane marocchina è stata trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Bologna.

Stando ai primi accertamenti, è probabile che la temibile miscela di gas si sia propagata da una caldaia installata all’interno dell’abitazione che nella mattinata era stata sottoposta a un aggiornamento da parte di un’azienda specializzata in assistenza, vendita e manutenzione di caldaie e bruciatori.

La caldaia è stata posta sotto sequestro dai Carabinieri intervenuti.

 

Uff. Stampa Carabinieri – Foto Stazione CC di Alto Reno Terme

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here