CONFCOMMERCIO ASCOM: Dichiarazioni sulla chiusura per lavori della ferrovia Porrettana nel tratto Porretta-Pistoia

0
597

Dichiarazioni del Presidente di Confcommercio Ascom Bologna, Enrico Postacchini, e del Presidente della Confcommercio Ascom di Porretta Terme, Giorgio Merli, sulla chiusura per lavori della ferrovia Porrettana nel tratto Porretta-Pistoia,  che si aggiunge a quella della Strada Statale

 

La chiusura per lavori della ferrovia Porrettana nel tratto Porretta-Pistoia, che si aggiunge a quella della Strada Statale, interrotta dal 4 febbraio scorso tra Pavana e Ponte della Venturina a causa di un evento franoso, rischia di mettere in ginocchio imprese e cittadini della nostra montagna.

Alle porte della stagione turistica, che per migliaia di attività commerciali, ricettive e di servizio dell’Appennino rappresenterebbe un’autentica boccata di ossigeno in un contesto economicamente e socialmente molto difficile come quello della nostra montagna, non è possibile pensare di interrompere, o lasciare interrotte, le principali vie di collegamento, approntando una viabilità alternativa o un servizio sostitutivo con autobus che appaiono inadeguati a rispondere alla domanda di mobilità di aziende, lavoratori, cittadini e turisti, soprattutto nei mesi di luglio e agosto.

Non possiamo rassegnarci all’idea che l’Appennino, già messo a dura prova da criticità evidenti sul versante della competitività, della dotazione infrastrutturale, dello spopolamento e del dissesto idrogeologico, sia continuamente penalizzato da scelte poco lungimiranti e completamente estranee alla realtà di quei territori.

Dopo l’importante convegno di Pavana organizzato dalla nostra Associazione insieme a Confcommercio Pistoia-Prato, che ha riunito amministratori locali, parlamentari, assessori e consiglieri regionali per chiedere ad Anas di riaprire al più presto la Statale Porrettana, siamo pronti ad affiancare nuovamente i sindaci dei territori coinvolti in tutte le sedi che riterremo opportune: dobbiamo far sentire la voce della montagna, dobbiamo farlo subito e dobbiamo farlo insieme.

Per tutte queste ragioni, come Confcommercio Ascom Bologna e come Confcommercio Ascom di Porretta Terme, chiediamo alla Regione Emilia Romagna e alla Città Metropolitana di Bologna di intervenire su Anas e su Rete Ferroviaria Italiana affinché i lavori di ripristino della Statale e quelli di rinnovo della rete ferroviaria non vengano mai a sovrapporsi: è infatti assolutamente necessario garantire che almeno uno dei due collegamenti rimanga sempre operativo.

L’ipotesi di avere entrambe le infrastrutture contemporaneamente interrotte nel pieno della stagione estiva è semplicemente irricevibile: le imprese e i cittadini della nostra montagna esigono rispetto e non possono, né devono, essere abbandonati.”

 

Enrico Postacchini
Presidente Confcommercio Ascom Bologna
Giorgio Merli

Presidente Confcommercio Ascom Porretta Terme

 

 

 

 

Bologna, 20 giugno 2019

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here