CASTELLO D’ARGILE – Truffe agli anziani: si spacciano per agenti delle Forze dell’Ordine

0
182

carabinieri-auto

 

I Carabinieri della Stazione di Castello d’Argile hanno avviato le indagini per risalire all’identità degli autori di una truffa, recentemente commessa ai danni di un 79enne di Castello d’Argile.

Un malfattore, indossando un cappellino azzurro con visiera ed una camicia dello stesso colore con applicato sul taschino uno stemma lontanamente simile alla fiamma dei Carabinieri, è andato a casa della vittima spacciandosi per appartenente alle Forze dell’Ordine incaricate di controllare l’autenticità delle banconote e del bancomat a seguito di una fantomatica truffa che aveva subito la banca del 79enne.

L’anziano ha consegnato 250 euro e il bancomat, fornendo anche il codice PIN. Il truffatore è subito uscito e, a bordo di una Seat Ibiza grigia condotta da un complice, è andato ad un bancomat del luogo, dove ha eseguito un prelievo di 1.750 euro.

Di ciò, ovviamente, la vittima si è resa conto solo dopo ed è andata a sporgere denuncia ai Carabinieri.

I Carabinieri rivolgono, attraverso gli organi di informazione, un appello soprattutto alla categoria delle persone anziane, più  frequentemente vittime di questi criminali senza scrupoli, affinché adottino maggiori cautele ed agiscano con maggiore prudenza ed un pizzico di sana diffidenza.

In caso di richieste di questo tipo, formulate da soggetti che si qualificano come Carabinieri o membri di altre Forze di Polizia, sia telefonicamente sia presentandosi direttamente a domicilio, prima di aderire
fornendo informazioni o perfino lasciandoli entrare in casa, fate una telefonata al 112 e riferite le circostanze agli operatori. Vi sapranno guidare al meglio per evitare di essere raggirati e derubati e, con un intervento tempestivo, sarà anche possibile intercettare e fermare questi delinquenti.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here