CITTA’ METROPOLITANA: Accordo per l’inclusione scolastica

0
384

inclusione

Merola invia a tutte le Istituzioni l’Accordo metropolitano 2016-2021 per l’inclusione scolastica e formativa dei bambini, alunni e studenti con disabilità

“Uno strumento di garanzia per 4.000 alunni del territorio che iniziano l’anno scolastico, presto la nomina del Collegio di vigilanza”. La firma in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità a dicembre

 

Il sindaco metropolitano Virginio Merola, ha inviato oggi l’“Accordo metropolitano 2016-2021 per l’inclusione scolastica e formativa dei bambini, alunni e studenti con disabilità” a tutte le Istituzioni pubbliche e private coinvolte. Si è conclusa infatti la consultazione interistituzionale sul nuovo testo e da oggi si avvia l’iter previsto dalla legge per la sottoscrizione.

 Si tratta di un documento, previsto dalla legge 104/1992 che indica a tutte le istituzioni (Servizi Sanitari, Autonomie scolastiche, Enti di Formazione, Scuole paritarie, Comuni e Città metropolitana stessa) che concorrono all’inclusione scolastica i principi per regolamentare, integrare e coordinare le azioni per promuovere il diritto all’apprendimento  dei bambini, alunni e studenti con disabilità iscritti a servizi educativi, scuole statali e paritarie e nell’Istruzione e Formazione professionale.

 Rappresenta di fatto uno standard di impegni e procedure che le diverse Istituzioni pubbliche e private impegnate nel sostenere il successo scolastico e formativo degli alunni con disabilità condividono formalmente per supportare ed agevolare il lavoro di ciascuno, migliorandone l’efficacia.

 L’Accordo di programma coinvolge quindi a livello metropolitano tutti gli alunni con disabilità (circa 4.000) e le loro famiglie, e rappresenta anche uno strumento attraverso il quale i diritti divengono esigibili. Presto verrà infatti costituito il Collegio di Vigilanza, organo a cui singoli cittadini ed istituzioni possono rivolgersi nel caso ritengano che i propri diritti – normati dall’Accordo – non siano stati rispettati.

 Da oggi l’Accordo seguirà il proprio iter all’interno di ogni ente fino alla sottoscrizione finale e alla pubblicazione sul BUR dell’Emilia-Romagna cui seguirà l’istituzione del Collegio di vigilanza.

 “L’ampia condivisione sul testo dell’Accordo – scrive Merola nella missiva inviata a tutti gli enti coinvolti – ci consente di definire già operativo nei fatti l’Accordo stesso a partire dall’anno scolastico già avviato”.

inclusione2

Il contenuto dell’Accordo è infatti frutto del lavoro del Gruppo tecnico, coordinato dalla Città metropolitana – Area sviluppo sociale, espressione di Comuni, Distretti, Autonomie scolastiche, Enti di Formazione, Servizi sanitari e Associazioni delle famiglie.

“Consideriamo questo Accordo – conclude il Sindaco metropolitano – un’azione fondamentale del Piano strategico metropolitano, in particolare di uno dei 7 obiettivi fondamentali che abbiamo  definito “Un sistema educativo equo e paritario dalla prima infanzia all’università”.

Spero che l’iter possa concludersi a inizio dicembre in modo da poter effettuare la sottoscrizione finale dell’Accordo in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità de 3 dicembre.”

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here