Emilbanca


Il nuovo catalogo trekking con Via degli Dei e tante altre proposte

20 anni di attività e 40 proposte nel 2018 per il nuovo catalogo di viaggi in gruppo di Appennino Slow, consorzio (senza fini di lucro) che si occupa di promo-commercializzazione territoriale nel settore del turismo lento e sostenibile.

Il tour operator bolognese propone diverse possibilità di scelta, da marzo a ottobre, agli amanti di trekking, mountain bike e turismo lento alla scoperta di quell’Italia minore ricca di autenticità. 40 possibilità di viaggi di gruppo guidati da esperti professionisti in grado di
“raccontare” il territorio in ogni sua sfaccettatura, dalle nozioni storico-culturali agli aneddoti popolari, dalle tradizioni enogastronomiche ai segreti meno “turistici”.

Punta di diamante sicuramente la “Via degli Dei”, ormai conosciuta in tutto il mondo, che parte da Piazza Maggiore di Bologna e arriva a Piazza della Signoria di Firenze attraverso l’Appennino Tosco Emiliano: 127 km da percorrere a piedi o in mountain bike e da non sottovalutare nella sua bellezza ma anche nella difficoltà. 8 date (per cominciare) a cui si
aggiungeranno due progetti (sempre legati alla Via degli Dei) ma un po’ diversi dal solito: un “Trekking Musicale”, dove passi e note si intrecciano in un unico cammino e tre viaggi dedicati al turismo accessibile per persone provenienti da tutto il mondo che abbiano
disabilità visive e abbiano voglia di mettersi in gioco percorrendo tutto l’itinerario in 8 giorni insieme a guide e accompagnatori formati. Questo progetto si chiama “In montagna siamo tutti uguali” ed è stato premiato da Invitalia e dal MiBact (Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo) nel 2017.

Appennino Slow però non è solo Via degli Dei. Ci sono le antiche vie di pellegrini e viandanti: la “Via degli Abati”, sulle orme degli Abati di San Colombano, la ” Piccola Cassia”, utilizzata già ai tempi dei Romani per raggiungere la Pianura Padana, la “Via dei Brentatori”, percorsa nel Medioevo per il trasporto del vino dalle campagne a Bologna. E ancora i percorsi storici che raccontano di periodi bellici, “Tra storia e memoria” lungo la linea Gotica, “Da Barbiana a Monte Sole”, nei luoghi di Don Milani e Don Dossetti, in collaborazione con il CAI Bologna, e tante, tante novità: “Sulle orme di Dante”, tra i luoghi in cui visse e scrisse il sommo poeta, “La Vallata dei Medici”, un trekking tra le dolci colline del Mugello, “Attenzione ai briganti!”, un anello di quattro giorni tra Emilia e Toscana, “La Via della lana e della seta” che parte da Bologna, capitale della produzione della seta, e termina a Prato, centro famoso per la lana.

Per scoprire tutte le date e conoscere i programmi in modo dettagliato basta andare sul sito www.appenninoslow.it oppure scrivere una mail a info@appenninoslow.it .

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here