GRANAROLO – “Organi Antichi”: omaggio a Rossini

0
156

Foto su concessione di Luca Nicoli

 

DOMENICA 16 DICEMBRE, ore 18,00  – CHIESA PARROCCHIALE  DI SAN VITALE

Omaggio a Gioacchino Rossini nel 150° anniversario della morte

Si ringraziano Comitato Gemellaggio Granarolo-Bagnares ed Emilsider per aver reso possibile il concerto

Il programma

L’ultimo concerto di Organi Antichi a Granarolo dell’Emilia, domenica 16 dicembre alle ore 18.00, propone un ampio omaggio al genio di Gioacchino Rossini nel 150 anniversario della morte. Verranno eseguite le celebri sei sonate a quattro, scritte in soli 3 giorni da Rossini, a dodici anni, a Conventello di Ravenna nella casa della famiglia Triossi.

Il singolare organico prevede due violini, violoncello e contrabbasso.

Marino Bedetti eseguirà con l’oboe un tema e variazioni, originariamente scritto per clarinetto e archi, composto da Rossini nel 1809 quando era studente del Liceo Musicale di Bologna dove si era iscritto nel 1806.
Sempre per oboe, verrà poi eseguita una serie di variazioni composte da un giovanissimo Chopin su un tema della Cenerentola di Rossini.

La seconda parte del concerto prevede l’esecuzione di grandi mottetti per coro solo di Johannes Brahms, musicista acclamato a Bologna nel 1888 e per coro e organo di Felix Mendelssohn, eseguiti dalla Cappella Musicale Arcivescovile di San Petronio, Bologna diretta da Michele Vannelli. All’organo siederà Andrea Macinanti

SOPRANO: CATERINA MANICARDI

TENORE: ALBERTO ALLEGREZZA

OBOISTA: MARINO BEDETTI

VIOLINISTI: GLAUCO BERTAGNIN e MATTEO VALERIO

VIOLONCELLISTA: ENRICO MIGNANI

CONTRABBASSISTA: VALENTINA CIARDELLI

ORGANISTA: ANDREA MACINANTI

CORO DELLA CAPPELLA MUSICALE ARCIVESCOVILE DELLA BASILICA DI SAN PETRONIO IN BOLOGNA

DIRETTORE: MICHELE VANNELLI

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here