BOLOGNA E PROVINCIA: 6 persone arrestate dai Carabinieri per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

0
437

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, durante i servizi di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, hanno arrestato sei persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, a Bologna sono finiti in manette, in circostanze diverse, due marocchini, un trentenne, arrestato durante un inseguimento in Piazza dell’Unità dal Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Bologna e un ventinovenne, arrestato in via Francesco Saverio Mercadante dalla Stazione Bologna San Ruffillo. Gli altri quattro soggetti, tre marocchini e un egiziano, sono stati arrestati in provincia di Bologna. I primi due, un ventiduenne e un ventisettenne, sono stati arrestati durante un controllo stradale dal Nucleo Operativo Radiomobile di San Lazzaro di Savena (BO). Un altro marocchino, trentunenne, è stato arrestato dal Nucleo Operativo Radiomobile di San Giovanni in Persiceto (BO) in collaborazione con i militari della Stazione di San Matteo della Decima (BO). L’uomo era stato visto in via dei Conti a San Matteo della Decima (BO), avvicinarsi a un fattorino alla guida di un furgone e vendergli una dose di cocaina in cambio di denaro. L’egiziano, ventenne, è stato arrestato dalla Stazione di Crevalcore (BO), durante una perquisizione domiciliare avvenuta all’interno di una camera di una struttura ricettiva che il giovane aveva preso in uso, evidentemente, per continuare a delinquere indisturbato, considerati i suoi precedenti di polizia in materia di droga. Complessivamente sono stati sequestrati circa 200 grammi tra hashish, marijuana e cocaina. La sostanza stupefacente è stata consegnata ai Carabinieri del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Bologna. Nel corso degli interventi, sono stati sequestrati anche strumenti per la pesatura delle sostanze stupefacenti e diversi contanti, come appurato dai Carabinieri della Stazione Bologna San Ruffillo che durante le operazioni di arresto del ventinovenne, hanno sequestrato anche quasi 4.000 euro in contanti.

Foto CC Bologna – Nucleo Operativo Radiomobile Compagnia Carabinieri San Lazzaro di Savena (BO).

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here