Silvano Palmieri: perché ho scelto BCC Felsinea

0
837

 

Silvano Palmieri

Il nuovo Consiglio di Amministrazione della BCC Felsinea uscirà dalle elezioni on line indette per il prossimo 26 giugno. Tra i candidati Silvano Palmieri, titolare della Palmieri Group di Gaggio Montano, al quale abbiamo chiesto alcune riflessioni prima che gli 11 mila Soci di 16 comuni esprimano le loro preferenze.

Lei è imprenditore di successo, le sue aziende sono leader mondiali del settore “Tunneling”, perché questa scelta di candidarsi al CdA di BCC Felsinea?

Ritengo importante un modello di banca come una BCC  per il  suo impegno e  per il servizio ai  privati e alle piccole e medie imprese del territorio. Per questo motivo ho deciso di impegnarmi in prima persona in BCC Felsinea,  la banca di Credito Cooperativo del nostro Appennino.

Andrea Rizzoli

 

Conosceva già il candidato presidente, il Dott. Andrea Rizzoli?

No, ma quando mi è stato presentato ho riconosciuto in lui una persona intelligente e, cosa ancor più importante, molto corretta. Insieme abbiamo parlato di come poter far crescere ulteriormente la BCC, sostenendo i dipendenti preparati, stimolandoli  ad eccellere, e utilizzando le migliori tecnologie. I grandi successi arrivano da una grande squadra, mai da un solo uomo al comando.

 

Cosa può dire agli imprenditori ed artigiani del nostro territorio?

Hanno chiesto a tutti i candidati di scegliere un proprio slogan: io ho scelto “Trasparenza e Velocità”. Penso che queste due parole siano la sintesi di quello che si aspetta chiunque metta piede in BCC. Ed io, se saremo eletti, lavorerò per questo insieme agli altri consiglieri.

 

L’Avv. Nesti, che con lei si candida per rappresentare l’Alto Reno ci parla della nostra montagna in modo più ampio. Nesti vede nella BCC anche quel soggetto che può portare un contributo ambientale e culturale alla nostra montagna, lei cosa ne pensa?

Cultura, ambiente e solidarietà sono da sempre nel mio DNA e non posso che essere d’accordo. Ho appena saputo che la candidatura di Nesti ha ricevuto l’apprezzamento di persone di alto rilievo del nostro territorio sotto il profilo culturale, come il flautista di fama mondiale Giorgio Zagnoni e Graziano Uliani, patron di Sweet Soul Music.

 

Giorgio Zagnoni

 

Per concludere cosa vuol dire ai soci di BCC Felsinea?

Vorrei ricordare ai soci che in quanto anima della banca, il loro valore si rispecchia nella espressione di voto. Per questo li invito a riflettere sui nostri motivi, a considerare i nostri programmi e a sostenere la nostra lista, che nasce come risposta ad una idea economica che ha radici profonde nel nostro territorio.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here