Partono i cantieri per sistemare strade, frane, opere idrauliche danneggiati dal maltempo dello scorso novembre. La Regione ha programmato 288 nuovi cantieri che partiranno quest’estate, per un investimento complessivo di oltre 47 milioni di euro su tutto il territorio regionale di cui oltre 17 milioni di euro nella città metropolitana di Bologna in 45 interventi per la messa in sicurezza del territorio.

Oltre al completo ripristino delle condizioni di sicurezza per la tratta ferroviaria Budrio-Mezzolara, per il quale serviranno 5,5 milioni di euro, sono previsti lavori nel territorio fra Budrio, Molinella e Medicina: un milione e 500 mila euro serviranno per intervenire sul tratto di argine dell’Idice che si è rotto, altri lavori interesseranno le sponde del fiume tra il ponte della Riccardina a Budrio e il ponte della linea ferroviaria.

Inoltre, a Crevalcore 550 mila euro serviranno per la manutenzione e risezione del Panaro e dello “Scaricatore Borga”.

Per quanto riguarda la montagna 3 milioni andranno alla ricostruzione della provinciale 325 “Val di Setta” tra Monzuno e Marzabotto; a San Benedetto Val di Sambro saranno rinforzate le sponde del torrente Sambro in località Cà di Sotto, mentre a Pianoro si interverrà su un tratto del torrente Savena nei pressi dell’area industriale di Pianoro Vecchio.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here