CITTA’ METROPOLITANA: Presentato il nuovo Centro risorse per l’orientamento

Sarà a supporto degli operatori del sistema di istruzione e formazione

0
126

Offrire un luogo fisico e virtuale per creare una cultura condivisa dell’orientamento sul territorio metropolitano a supporto degli operatori del sistema di istruzione e formazione. 
È questo l’obiettivo del nuovo Centro risorse per l’orientamento presentato durante un convegno lunedì 16 novembre nell’ambito del Festival della Cultura Tecnica.

Il Centro Risorse per l’orientamento è una struttura di secondo livello, ed è parte integrante del “Piano Triennale per l’orientamento della Città metropolitana”, finanziato dalla Regione Emilia-Romagna attraverso il Fondo Sociale Europeo.
Il Centro ha la finalità di qualificare, attraverso diverse azioni e strumenti, il sistema dell’area metropolitana bolognese per l’orientamento, vuole essere un luogo fisico e virtuale di elaborazione di riflessioni, metodologie e contenuti in grado nel tempo di creare una “cultura condivisa dell’orientamento” sul territorio metropolitano, in forte integrazione con i sistemi scolastici, della formazione professionale, dei servizi, promuovendone al contempo la loro qualificazione e sviluppo con il contributo tecnico scientifico del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna.

Il Centro si propone di:
– rendere disponibile un patrimonio di materiali orientativi cartacei e on line, pratiche e strumenti utilizzabili in forma autonoma dai diversi operatori tramite il portale dell’orientamento sul sito della Città metropolitana,
– attivare una riflessione teorico metodologica nel campo dell’orientamento,
– promuovere sul territorio metropolitano occasioni di formazione per gli operatori,
– offrire un servizio di consulenza diretta a tutti gli operatori del sistema di istruzione e formazione per la progettazione e realizzazione di azioni di orientamento nei rispettivi contesti di appartenenza.
L’utilizzo degli strumenti e delle opportunità sarà consentito secondo un semplice sistema di riconoscimento e di registrazione dell’utilizzatore.

 

beneficiari del servizio sono insegnanti delle secondarie di primo e secondo grado deputati/qualificati a svolgere attività di carattere orientativo, operatori della formazione professionale (tutor, orientatori, docenti), operatori/educatori di territorio (servizi educativi, sociali, sanitari per la parte di propria competenza sul tema), orientatori liberi professionisti coinvolti nel progetto e altri operatori attivi nel sistema dell’orientamento metropolitano bolognese.

Il Centro Risorse si sviluppa in continuità con l’esperienza precedente nata nel 2008, su impulso della Provincia di Bologna con la collaborazione del Centro per le Transizioni (CETRANs), attivo fino al 2014. Il Centro ha svolto attività di promozione di una cultura orientativa condivisa da tutto il sistema educativo e formativo e ha reso disponibile un patrimonio di materiali atti al raggiungimento degli obiettivi orientativi tramite il portale dell’orientamento.
Il progetto del Centro risorse ha visto un percorso di coprogettazione partecipata con il coinvolgimento della Città metropolitana di Bologna, il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna e Aeca quale soggetto attuatore del Piano metropolitano stesso.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here