CARABINIERI BOLOGNA E PROVINCIA: Soccorsa un’anziana caduta in casa e arresti per rapina e spaccio

0
165

BOLOGNA

“Aiutatemi, sono caduta e sono sola in casa” è la richiesta di aiuto di una anziana rivolta al Numero unico di emergenza 112. E’ successo alle ore 06.55 di ieri, quando l’operatore della Centrale Operativa Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna ha ricevuto la telefonata di una 87enne che chiedeva aiuto perché era caduta in casa. Non sapendo a chi rivolgersi, l’anziana, vittima della solitudine, ha composto il numero di emergenza segnalando il problema. Sono stati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna ad andare in soccorso della richiedente che, entrati in casa, hanno soccorso la donna adagiandola sul proprio letto in attesa dei soccorso sanitario del 118, che intervenuto trasportava successivamente la donna presso l’Ospedale Sant’Orsola Bologna. L’anziana, spaventata ma in buone condizioni di salute, ha ringraziato i Carabinieri intervenuti.

CASTEL SAN PIETRO TERME-MEDICINA (BO)

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Castel San Pietro Terme, corso accertamenti di Polizia Giudiziaria, hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione dell’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Trieste, nei confronti di un 39enne romeno, riconosciuto colpevole di rapina, violenza sessuale e divieto di ritorno in Italia, delitti commessi tra il 2010 e il 2015 in Trieste e Palermo. Il soggetto è stato identificato ed individuato tra i comuni di Castel San Pietro Terme e Medicina. Risultato destinatario del provvedimento di carcerazione, il 39enne è stato perquisito ed è stato tradotto in carcere per espiare una pena complessiva di anni tre, mesi undici e giorni dodici di reclusione.

BOLOGNA

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna e della Stazione di Bologna hanno arrestato un tunisino per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il soggetto, un 36enne, disoccupato, è finito in manette durante un’attività anti droga da cui era emersa la notizia della presenza in zona autostazione di persone sospette che stavano spacciando sostanze stupefacenti. I servizi di controllo del territorio svolti dai militari hanno permesso di cogliere in flagranza di reato il 36enne che a seguito di perquisizione personale e domiciliare eseguita a casa veniva trovato in possesso, complessivamente, di 14 grammi di eroina e di 4 grammi di cocaina, frazionati in dosi, più 2.100 euro in contanti. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il malvivente è stato trattenute in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, in attesa del rito direttissimo che si svolgerà questa mattina.

I Carabinieri della Stazione di Corticella, corso controllo territorio e attuazione misure COVID, hanno eseguito un ordine di carcerazione dell’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Pesaro, nei confronti di un 37enne italiano, riconosciuto colpevole di rapina in concorso, delitto commesso nel 2013 in Gabicce Mare (PU). Risultato destinatario del provvedimento di carcerazione, il 37enne è stato perquisito ed è stato tradotto in carcere per espiare una pena complessiva di anni due di reclusione.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here