Speranze naufragate…Brasimone bocciato

0
331

 

Quella di ieri è stata una giornata piuttosto amara per l’Alto Reno. Prima è arrivata l’informazione, che ritengo più che attendibile essendoci stata inviata da Valerio Giusti del Comitato Ferrovia Porrettana, sui lavori che verranno effettuati nella stazione di Vergato a causa dei quali dal 4 al 26 agosto verrà sospeso il traffico ferroviario sulla linea. Ritengo che sia stato scelto questo periodo per non danneggiare chi usa questo mezzo per raggiungere il posto di lavoro, ma ovviamente avrà conseguenze negative per il turismo (termale e non)e per chi comunque svolge attività nel periodo estivo. Ora chi sta programmando avvenimenti dovrà tener conto di queste date.

La seconda è stato un vero e proprio ko per tutto il territorio ma in particolare per Camugnano: è andata a Frascati la vittoria nel bando per la ricerca sulla fusione nucleare (DTT). Il centro appenninico si è classificato solo al 4° posto. Amarezza e delusione sono scontate. Non solo per Del Moro, sindaco di Camugnano, ma anche per i colleghi vicini: Brunetti, ora primo cittadino a Castel di Casio ma prima a Camugnano dove tuttora risiede, Fabbri, sindaco di Castiglione dei Pepoli, Franchi, di Marzabotto e presidente dell’Unione Appennino, e Leoni, di Grizzana Morandi. Il dispiacere è sentito e sincero, perchè in caso di vittoria sarebbero arrivati 500 milioni di investimenti che avrebbero portato posti di lavoro in un territorio che ne ha particolarmente bisogno. Anche la Regione aveva promesso un aiuto di 25 milioni che ora comunque non dovrà essere dimenticato ma anzi investito per portare miglioramenti al Centro e alle zone circostanti.

L’obiettivo della vittoria nel bando per il DTT aveva visto unite le forze politiche i cui rappresentanti avevano fatto “passerella” nel periodo pre elettorale alimentando così giuste e motivate speranze. E’ importante che ora non mollino ed anzi tutti insieme si impegnino a lottare sui vari tavoli per ottenere quanto occorre per migliorare le condizioni strutturali del Centro e del territorio appenninico.

Alla notizia dell’esito del bando sono usciti diversi comunicati da parte degli sconfitti. A quelli dell’area bolognese si sono aggiunti altri che arrivano dalla Puglia (Brindisi si è classificata seconda !). Fabiano Amati, presidente della Commissione Bilancio della Regione, ha annunciato un ricorso all’Autorità Giudiziaria.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here