Mascherina sì..no…distanziamento sì..no…Italian Style

0
327

Credevo che fosse estremamente necessario rispettare rigorosamente le norme anti contagio sui mezzi di trasporto pubblici a partire da utilizzo delle mascherine. Un invito che dovremmo fermamente a estendere ai nostri ragazzi. Poi mi sono accorto della realtà. Questa mattina, passando davanti al più grande plesso scolastico del nostro Appennino, ho constatato la presenza di almeno 300 studenti, ma forse saranno stati di più. Erano attaccati gli uni agli altri conversando come sempre prima di entrare a scuola. La mascherina? Non credo che la portassero più del 10%. In questi giorni abbiamo assistito a feroci discussioni con furibonde liti sui social, giornali e in parlamento sulle regole e comportamenti da osservare a scuola, i banchi nuovi, vecchi, distanziamenti , nuove aule, orari, professori e bidelli, chi è pro chi è contro il Governo ecc ecc. Poi, appena sono spente o lontane le telecamere e non è più necessario costruire polemiche o strumentalizzazioni politiche (pro e contro…) c’è la realtà. Davanti alle scuole assembramenti estremamente più gravi e pericolosi di qualsiasi movida. Ma allora le feroci discussioni sui trasporti, sulle necessità di cautela per evitare un altro lock down, le regole ferree che non permettono ai bambini sudati di fare la doccia dopo le attività sportive così si prendono un accidente uscendo sudati dalla palestra….. dopo questa valanga di continui appelli e minacce, spenti i riflettori tutto sparisce. Gli stessi ragazzi segregati in banchi distanziati impossibilitati a svolgere attività sportive si sentiranno circondati da legislatori scemi perché basta osservare l’ingresso e l’uscita dalle scuole per capire che è tutta una farsa, un cornicione di falsità perché non siamo nemmeno in grado di mettere un vigile davanti alla scuola per ricordare a 300 ragazzi che con il loro comportamento potrebbero uccidere un proprio familiare che aspetta a casa ignaro che davanti alla scuola ci si bacia e abbraccia come sempre. Ma in televisione non si vede , la realtà di oggi è solo quella urlata in tv e siamo tutti tranquilli perché sono arrivati i banchi a rotelle. Che cretini che siamo; un popolo di ebeti, ci infuriamo sui social , beviamo tutte le cretinate dei politici e poi… Ipocrisia Dilagante, Italian Style….

V.G.   – Vergato

 

Foto generica dal web

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here