PREFETTURA: Firmato protocollo per prevenzione sicurezza

0
327

SONY DSC

Il Prefetto Ennio Mario Sodano e la Presidente del Sindacato Provinciale Tabaccai di Bologna Emanuela Villani in rappresentanza della Federazione Italiana Tabaccai hanno siglato questa mattina, in prefettura a Bologna, un
protocollo d’intesa per la prevenzione della criminalità nelle tabaccherie della provincia.

Il protocollo siglato quest’oggi, che origina da un accordo in sede nazionale tra il Ministero dell’Interno e la Federazione Italiana Tabaccai, ha lo scopo di avviare in ambito locale una collaborazione per implementare
l’attività di prevenzione e contrasto degli atti criminosi ai danni delle rivendite di generi di monopolio.

In particolare l’accordo prevede la comunicazione da parte del Sindacato Tabaccai alla Prefettura di tutte le informazioni eventualmente in possesso riferite agli eventi criminosi che dovessero verificarsi presso le rivendite
e sui sistemi adottati per contrastarli.

L’intesa si prefigge inoltre di promuovere presso le rivendite l’installazione di sistemi di videosorveglianza e l’utilizzo dei mezzi di pagamento elettronico al fine di potenziare gli strumenti di indagine e contrastare le azioni illecite.

La Prefettura promuoverà incontri di coordinamento delle Forze di polizia a cui potrà partecipare il Sindacato Provinciale Tabaccai ed organizzerà attività orientate alla formazione della cultura della sicurezza in favore
dei rivenditori di generi di monopolio avvalendosi della collaborazione di personale appartenente alle Forze dell’ordine.

Il Prefetto, nel sottolineare l’efficacia deterrente delle azioni previste dal protocollo, ha invitato gli esercenti del settore “a segnalare tempestivamente agli organi di polizia qualsiasi circostanza anomala al fine di prevenire il compimento di atti illeciti e di valutare ulteriori suggerimenti per elevare la sicurezza degli esercizi”.

Al riguardo la Presidente Villani ha ringraziato il Prefetto e le Forze di Polizia per la disponibilità offerta e per l’intensa attività di prevenzione e repressione dei reati condotta quotidianamente senza risparmio di energie,
assicurando che “le iniziative proposte saranno diffuse capillarmente tra tutti gli associati in incontri appositamente dedicati”.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here