ALTO RENO TERME – Il Consigliere delegato alla Sanità chiarisce sul “caso pediatra”

1
336

pediatria0

logo

 

COMUNE ALTO RENO TERME

 
 La improvvisa ed inaspettata rinuncia, al limite dei termini previsti dalla legge, della già incaricata Dott.essa medico Pediatra in sostituzione del Dott. Arrigoni, nella funzione di  Pediatra di Libera Scelta, presso la nostra sede territoriale di Alto Reno Terme, ci ha molto amareggiato e per questo siamo fermamente decisi ad individuare una soluzione operativa, per offrire immediatamente agli utenti una risposta efficace in attesa di un nuovo bando settoriale.
 
Ci sorprende che il Distretto Socio Sanitario, nella persona del suo Presidente, non si sia ad oggi attivato per individuare una soluzione come la delicata situazione, rappresentata più volte dalle varie amministrazioni, avrebbe richiesto. La sua inerzia, ulteriormente aggravata dal fatto di non aver convocato il Distretto Socio Sanitario per tutto il mese di Novembre, ha causato un grave disagio non tanto alle amministrazioni, ma alle mamme e ai bambini del territorio, e ci induce a rafforzare il nostro impegno volto a mettere a punto soluzioni concrete – già prospettate ad Agosto – direttamente col Direttore Generale.

Ed infatti abbiamo nuovamente incontrato i dirigenti AUSL per rappresentare alcune proposte, giudicate interessanti e percorribili, che però devono essere vagliate da un punto di vista tecnico ed amministrativo, e che possono portare ad una soluzione adeguata, anche nel breve periodo, ma capace di offrire solide prospettive per il futuro. Prendiamo atto, con gratitudine, del continuo impegno e del senso di responsabilità sempre dimostrato, anche in questa particolare occasione, dai professionisti del territorio Dott.sse Capozzi e Valdiserri.
 
Desideriamo inoltre chiarire che l’Amministrazione sta, sin dal suo insediamento, lavorando con l’AUSL per implementare e migliorare i servizi sanitari sul territorio, siano questi intra- oppure extra-ospedalieri. Ovviamente il supporto ai genitori e ai loro bambini è una delle nostre priorità.

f.to il Consigliere Delegato alla Sanità                                                                                   Dott. Andrea Gaggioli

 

andreagaggioliDott. Andrea Gaggioli
 

SHARE

Un commento

  1. Da quanto comunicato si evince che il Presidente del Distretto Socia Sanitario si sia adagiato sulla poltrona, praticamente privo di moto inerziale, vista l’inerzia statica, disinteressandosi delle difficoltà nelle quali si dibattono le famiglie . Egr. Presidente la sua funzione è quella di non mettere a repentaglio la salute dei cittadini, visto che lei porta a casa lo stipendio pagato anche da quelle persone che attendono dalle istituzioni e di chi ne fa parte, di venire incontro a quelle che sono elementi fondamentali di un vivere civile : la salute innanzi tutto . Se invece di essere in Italia, lei fosse in un paese civile, la sua inerzia statica le sarebbe costata la poltrona ed i vari emolumenti .

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here