CARABINIERI BOLOGNA: Il colonnello Pierluigi Solazzo è il nuovo Comandante Provinciale

0
1841

Il suo discorso al momento dell’assunzione dell’incarico:

“Sono molto lieto, assumendo l’incarico di Comandante provinciale dei Carabinieri di Bologna, di entrare a far parte di una comunità operosa e ricca di tradizioni.

Nel rivolgere il mio saluto e la mia stima a tutti i cittadini e ai rappresentanti civici, rinnovo il forte impegno dell’Arma nel solco dei positivi risultati sinora conseguiti.

Lo sviluppo di ogni società è strettamente connesso con la realizzazione di concrete condizioni di sicurezza che consentano il sereno svolgimento di tutte le legittime attività. Spero, pertanto, di poter contribuire alla crescita della provincia operando, in sinergia con le altre forze dell’ordine, ogni possibile sforzo per offrire un servizio sempre più incisivo sulla criminalità e indirizzare un’azione di prevenzione aderente alle esigenze del territorio.

Sono certo di poter trovare in questo il sostegno di tutte le componenti sociali: dagli organi di polizia locale, alle istituzioni civiche, alle associazioni cui sin d’ora esprimo la piena disponibilità ad una aperta collaborazione.

L’orgoglio e la gratificazione che provo oggi sono garanzia del mio impegno per consolidare quel credito di fiducia che, da sempre, la città e la provincia di Bologna accordano all’Arma dei Carabinieri.”

Il curriculum del colonnello Pierluigi Solazzo:

Nato a Carmiano (LE) l’8 febbraio 1969, coniugato e con due figli, ha intrapreso la carriera militare nel 1989, frequentando i corsi dell’Accademia Militare di Modena e della Scuola di Applicazione Carabinieri in Roma.

Dopo aver ottenuto la maturità scientifica, si è laureato in Giurisprudenza, Scienze Internazionali/Diplomatiche e in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna. Si è poi abilitato all’esercizio della professione forense e ha conseguito i Masters universitari in Studi Internazionali Strategico-militari e di II livello per Esperti in Scienze della Sicurezza e dell’Organizzazione, nonchè ha frequentato, da Tenente Colonnello, il 12° Corso Superiore di Stato Maggiore e l’11° Corso per Consigliere Giuridico in diritto internazionale umanitario e diritto delle operazioni militari nelle Forze Armate, presso il Centro Alti Studi della Difesa.

E’ conoscitore delle lingue inglese e spagnola.

Nel grado di Tenente, è stato Comandante di Plotone dapprima presso la Scuola Marescialli di Firenze (settembre 1993 – settembre 1995) e successivamente all’Accademia Militare di Modena (settembre 1995 – settembre 1997).

Da Capitano, ha retto dal 1997 al 2000 il Comando della Compagnia di Imola (BO), negli anni di piena operatività dell’Autodromo, e dal 2000 al 2003 quella di Fasano (BR), durante l’Operazione Primavera condotta contro il dilagante fenomeno del contrabbando di TLE, di armi e di droghe sulle coste adriatiche pugliesi.

Da Ufficiale Superiore, nei gradi di Maggiore e Tenente Colonnello, ha ricoperto, presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, gli incarichi di Addetto e Capo della 1^ Sezione dell’Ufficio Operazioni (2003 – 2012), tra l’altro occupandosi della pianificazione – sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica – di grandi eventi, partecipando a numerosi gruppi di lavoro (112 NUE, Banca dati DNA, ecc.), collaborando alla redazione di documentazione sulla pianificazione operativa, sulla materia dell’anti-terrorismo, sul coordinamento delle Forze di polizia, sull’analisi di fenomeni criminali e sull’emanazione di direttive operative.

Inoltre, da Tenente Colonnello, ha retto l’incarico di Comandante del Gruppo Carabinieri di Monreale (PA; settembre 2012 – luglio 2015), con competenza sulle storiche roccaforti della mafia della provincia palermitana e conducendo indagini sui mandamenti di Corleone, San Giuseppe Jato, Partinico e quelli delle Madonie.

Promosso Colonnello, è rientrato al Comando Generale di Roma, dove ha diretto per oltre due anni la Sala Operativa (luglio 2015 – ottobre 2017), organo di coordinamento delle operazioni dell’Arma in Patria e all’estero e di informazione verso le Autorità di Vertice, dirigendo anche – nell’ambito delle attività di Protezione Civile – gli interventi dell’Arma in occasione delle calamità nel Centro Italia e, nel contesto del sistema di prevenzione generale, l’azione delle unità antiterrorismo Carabinieri (API e SOS).

Successivamente, ha retto l’Ufficio del Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, quale collaboratore dei Gen. C.A. Vincenzo Coppola e Riccardo Amato.

Dal 10 settembre 2018, è Comandante Provinciale dei Carabinieri di Bologna.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here