I resilienti della Mappa Celeste

0
422

Foto art tribune

Da due mesi ognuno di noi tocca con mano, ogni giorno, quanto è importante la ricerca scientifica.

Nell’Appennino bolognese c’è una struttura che da 53 anni fa divulgazione scientifica: è l’Osservatorio Astronomico Felsina e lì, nelle valli Reno-Lavino-Samoggia, ogni anno centinaia di visitatori, scolaresche, escursionisti scoprono le meraviglie dell’Universo e le tecnologie che i ricercatori dell’Associazione Astrofili Bolognesi-APS ogni notte usano per le survey in campo astrofisico.

Venerdì 15 maggio comincia il programma 2020 di visite virtuali all’Osservatorio Astronomico Felsina. Alle ore 21 collegamento con i telescopi robotici a quota 651 metri per osservare insieme il pianeta Venere al tramonto e le costellazioni primaverili.

Due le piattaforme social dell’Osservatorio Astronomico su cui verrà trasmessa la diretta:

sul gruppo Facebook

https://www.facebook.com/groups/59164200438/

e sul canale Youtube

https://www.youtube.com/channel/UCEtIvOtyRgbmb8HLTsS0ucA

Il programma di visite virtuali fa parte dei programmi presentati ai bandi BolognaEstate/Destinazione turistica Bologna metropolitana e del Comune di Monte San Pietro/Cultura 2020.

 

Associazione Astrofili Bolognesi – APS

 

 

Sede Sociale: c/o Parco DLF – via Serlio 25/2 – Bologna

Osservatorio Astronomico Felsina: loc. Montepastore – Monte San Pietro – BO

info@associazioneastrofilibolognesi.it

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here