“Breaking Boundaries” a Castiglione dei Pepoli una delle tappe italiane

La mostra itinerante fa tappa in Appennino e apre le porte del Teatro comunale che sarà inaugurato ufficialmente il 13 maggio

0
598

 

 Castiglione dei Pepoli è una delle due tappe italiane di “Breaking Boundaries(l’altra è Venezia), la mostra itinerante ed internazionale di arte contemporanea coordinata da Jessica Capra e curata da Federica Fiumelli e Officina 15 che sarà inaugurata sabato 9 aprile alle ore 18 e saranno presenti il sindaco di Castiglione dei Pepoli, Maurizio Fabbri, i curatori dell’esposizione e Lorenzo Balbi, direttore del MamBo di Bologna.

Dopo Instanbul e Maastricht, sarà quindi la cittadina dell’appennino bolognese ad ospitare il progetto che propone un nuovo modello etico e sostenibile per la promozione degli artisti emergenti e la valorizzazione delle città.

Breaking Boundaries, infatti, unisce diverse realtà artistiche ed urbanistiche e mette le città all’interno della stessa mappa in una rete di realtà culturali ed artistici europei. In questo modo il progetto propone l’arte contemporanea come metodo di valorizzazione delle città coinvolte, per l’aumentata visibilità e, allo stesso tempo, offre agli artisti la possibilità di esporre i loro lavori in Stati diversi e grazie ad un public program (ibrido) e gli eventi di networking li connette a professionisti del settore e ad un nuovo pubblico in luoghi e contesti culturali diversi. Inoltre, il progetto riduce le disuguaglianze anche di genere, coinvolgendo persone appartenenti ad etnie e culture diverse per contrastare il divario tra la disponibilità di opportunità di sostegno, specifici per gli artisti, esistenti in stati diversi.

Breaking Boundaries è una installazione di artisti provenienti da Italia, Olanda, Turchia e Germania e sarà una vera e propria preview del Teatro Comunale di Castiglione dei Pepoli, accentuando così quella che sarà la sua natura polivalente e multisettoriale del luogo.

Dopo 20 anni di chiusura, gli spazi che un tempo ospitavano il Cinema Nazionale, e ancor prima la Casa del Fascio e poi del Popolo, riaprono al pubblico.

Breaking Boundaries sarà quindi una anteprima, mentre l’inaugurazione ufficiale del Teatro Comunale avverrà il 13 maggio prossimo.

 

Maurizio Fabbri, Sindaco di Castiglione dei Pepoli ha dichiarato: “I primi importanti lavori di riqualificazione dell’ex Cinema sono quasi completati. A maggio ci sarà l’inaugurazione ufficiale e, a seguire, i primi spettacoli ed eventi. Intanto le porte si apriranno per ospitare questo progetto di arte contemporanea che abbiamo l’onore di ospitare, grazie al lavoro di Federica Fiumelli e di Simone Micciché. Il teatro sarà uno spazio pubblico dalle molteplici possibilità di utilizzo. Dopo questi lunghi anni dove le relazioni sociali hanno pagato un prezzo molto alto, siamo molto contenti di poter finalmente tornare a rivivere un luogo che ha avuto un ruolo fondamentale nella vita pubblica della nostra comunità e ormai chiuso da 20 anni”.

L’apertura della mostra è alle ore 18 al Teatro comunale di Castiglione dei Pepoli, via Aldo Moro 2. A seguire, presso Officina 15, ci sarà il vernissage inaugurale

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here