Bando PNRR per l’edilizia scolastica: al Comune di Sasso Marconi oltre 8 milioni di Euro

Verrà utilizzato per per la realizzazione di un nuovo plesso nell’area ex Metalplast

0
146

 

Sasso Marconi è uno dei 4 Comuni del bolognese (assieme a Bologna, Castel Maggiore e Monterenzio) ad essersi aggiudicato il bando PNRR per l’edilizia scolastica, ricevendo un finanziamento di 8.684.400,00 Euro per il progetto che prevede la realizzazione di un nuovo complesso scolastico nell’area ex Metalplast.

Il progetto, realizzato dall’Ufficio Tecnico comunale, prevede la costruzione di un nuovo plesso in sostituzione della scuola media presente nel capoluogo: una soluzione che consentirà da un lato di riqualificare un’area industriale dismessa e dall’altro di ampliare e potenziare gli attuali spazi scolastici.

Il nuovo complesso comprenderà infatti 15 aule didattiche, dove potranno essere accolti fino a 375 bambini, alcune aule speciali (tra cui 4 aule di musica), una biblioteca, un refettorio e un auditorium polifunzionale, fruibile anche per attività extra-scolastiche e al di fuori dell’orario didattico, oltre agli uffici amministrativi e della Dirigenza scolastica.

 

Tra gli elementi qualificanti del progetto, troviamo la riduzione di consumi ed emissioni inquinanti (il nuovo complesso sarà ad alta efficienza energetica e rispetterà gli standard NZEB – Nearly Zero Energy Building), l’aumento della sicurezza sismica degli edifici, l’incremento delle aree verdi, l’attivazione di nuovi servizi a beneficio della comunità e la progettazione partecipata degli ambienti scolastici attraverso il coinvolgimento di tutti i soggetti coinvolti.

L’intervento di prossima realizzazione nell’area ex-Metalplast consentirà di rispondere ai parametri richiesti dal PNRR, molto stringenti per quanto riguarda la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti, la demolizione e ricostruzione degli edifici ormai inadeguati e la gestione del progetto (che verrà realizzato con un concorso di progettazione gestito direttamente dal Ministero dell’Istruzione) e porterà una serie di vantaggi tra cui: la bonifica di un’importante area del capoluogo inutilizzata da anni e la possibilità di integrare gli spazi destinati all’attività didattica con più servizi, tra cui una mensa e una nuova palestra (per i quali l’Amministrazione comunale ha richiesto un ulteriore specifico finanziamento attraverso il Pnrr), che non avrebbero potuto essere realizzati nell’area delle scuole attuali.

“Siamo davvero molto soddisfatti non solo del riconoscimento alla qualità del progetto, frutto della sinergia tra l’indirizzo politico e il lavoro dell’Ufficio Tecnico comunale, ma anche della scelta fatta dalla Giunta, che ha accettato la sfida dei finanziamenti europei, portando alla città le risorse necessarie per una rigenerazione urbana attesa da tempo e che risponde alle esigenze dei cittadini di oggi e di domani”,
 commenta il sindaco di Sasso Marconi, Roberto Parmeggiani.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here