BOLOGNA: Scoperta la targa del campo “Cavina” intitolato a Sergio Grandi

0
195

Federica Grandi e l’assessore Matteo Lepore 

 

Con una breve ma sentita cerimonia il campo da calcio del Centro Sportivo  “Cavina” del Quartiere Borgo Panigale è stato intitolato a Sergio Grandi “storico presidente del calcio Femminile” come è stato giustamente riportato nella targa appesa all’ingresso.

Erano presenti la figlia Federica e la vedova, tante ex giocatrici, numerosi amici e collaboratori amici  e gli assessori Matteo Lepore e Roberta Li Calzi. Quest’ultima, quale ex giocatrice (“Ha una grinta incredibile quella ragazza” mi diceva Sergio Grandi mentre assistevamo spesso infreddoliti alle partite) ha fatto un ricordo molto sentito di quel presidente che conobbe da ragazzina e poi da donna “Grazie a lui non solo ho praticato una disciplina sportiva ma sono maturata come atleta e come persona. E credo che sia sta la stessa cosa per tutte noi.  Lui ci ha messo a disposizione il suo tempo, la sua capacità , la sua esperienza ed anche dei suoi fondi e noi lo ricordiamo e gliene saremo sempre grate. I tanti confronti che abbiamo vissuto  con le avversarie ed anche con lui sono sempre stati utili per migliorarci come sportive e come donne. Adesso grazie ai successi del recente campionato mondiale del calcio femminile stiamo vivendo un momento di maggiore interesse e attenzione da parte dei media e del pubblico e quindi dobbiamo sottolineare come Sergio sia stato un precursore vincendo e superando delusioni e critiche. Spero, anzi sono sicura che molti si ricorderanno di quello che ha fatto Sergio Grandi vedendo questa targa.”

L’assessore Matteo Lepore e la rappresentante del Q.Borgo Panigale hanno aggiunto poche parole ricordano la sua attività che ha portato positività non solo per la disciplina che amava ma anche per tutto lo sport della nostra città. La dimostrazione concreta è arrivata dalla votazione unanime di tutta la Commissione del Quartiere

L’assessore Roberta Li Calzi, ex giocatrice del Bologna Calcio Femminile

 

Infine con toni molto commossi la figlia Federica ha ringraziato tutti i presenti per la sentita partecipazione conclusasi con un generale applauso davanti alla targa

 

Foto M.B.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here