BASKET – Fortitudo: in panchina Sacchetti subentra a Martino

0
126

“Meo” Sacchetti –  foto oasport

E’ andata  in archivio una giornata spumeggiante per gli appassionati bolognesi di basket. Dopo l’improvviso e inaspettato comunicato dell’ingaggio di Amar Alibegovic in bianconero, è arrivato un’altra improvvisa e inaspettata notizia: non più Repesa, dato ormai agli ultimi dettagli con al dirigenza dell’Aquila, ma Meo Sacchetti, coach della nazionale, nuovo allenatore della Fortitudo !

Due arrivi sotto le Due Torri che hanno fatto molto felici i rispettivi tifosi.

Alibegovic (2.07, ala-pivot), nato negli USA da famiglia bosniaca è in possesso della cittadinanza italiana. Dopo tre anni negli States ha vestito la maglia della Virtus Roma sotto la guida di Bucchi. Si era distinto nelle due scorse stagioni sia in fase realizzativa che  difensiva e quindi ha tutte le carte in regola per essere un prospetto molto interessante e con grandi margini di ulteriore miglioramento. Era dato per nuovo acquisto dell’Armani,   ma Ronci, d.s. Virtus, l’ha convinto a venire a Bologna.

Sembrava una voce messa fuori ad arte per far concludere in breve le trattative fra Pavani e  Repesa ed invece si è concretizzata la firma di Meo Sacchetti.

L’ex “girino” (vestì la maglia del Gira Fernet Tonic (fine anni ’70) torna così a Bologna ed ha manifestato subito un certo entusiasmo. Sicuramente hanno inciso due fattori: l’incerto futuro di Cremona, zona bersagliata dal virus e quindi con sponsor in crisi, e le pretese economiche di Repesa (fino all’ultimo si è parlato di un contratto annuale con premi su piazzamento e risultato nei derby).

All’esperto Sacchetti si presenta così una stagione 2020/21 piuttosto impegnativa. Dovrà barcamenarsi tra Fortitudo, impegnata in campionato e Champions, firmata la partecipazione, e la Nazionale. E a questo proposito riemerge il “caso Aradori”, la guardia biancoblù non fu confermata in azzurro e ne uscì qualche dichiarazione non leggera. Ora con la medesima casacca si ritroveranno certamente in pieno accordo.

Lascia così la panchina biancoblù Antimo Martino. Approdato dopo i successi in A2 sulla panchina del Ravenna, aveva suscitato consensi dalla dirigenza e dai tifosi, ma Radio Basket (quella che si sente sotto i portici…) bisbiglia che ci siano state divergenze di vedute con Pavani nell’ultimo basket mercato e che la troppo netta sconfitta nel derby avesse lasciato pesanti scorie, mai dissolte. Il giovane coach ha già trovato il nuovo posto di lavoro: è stato ufficializzato poche ore fa come nuovo coach di Reggio Emilia, dove troverà Dalla Salda, ex dirigente bianconero, ma non più Ale Frosini il cui contratto non è stato rinnovato.

Dopo questo avvio scoppiettante ora i fans si aspettano ovviamente altri arrivi. Per la Virtus sembrano socchiudersi le porte dell’Eurolega (Panathinaikos incerto e polemizzante)e quindi Baraldi e Ronci saranno attivi sul mercato (Delia e Nikolic vengono dati in partenza, Cournooh incerto). E sono previsti arrivi anche per la Virtus rosa. E’ facile prevedere qualche grosso nome tra le italiane, mentre tra le straniere si auspica il ritorno della Harrison e la conferma della Begic ( incerte le posizioni di Micovic e Salvatores).

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here