Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.renonews.it/home/wp-content/plugins/ad-injection/ad-injection.php on line 824

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.renonews.it/home/wp-content/plugins/ad-injection/ad-injection.php on line 831

“Neanche il Covid ci ha divisi”
Con lo slogan “Neanche il Covid ci ha divisi” si è chiusa la settimana di ritiro precampionato della Fortitudo a Lizzano in Belvedere.
Stefano Comuzzo, vice allenatore, al momento della partenza ha voluto sottolineare come nella località appenninica si siano trovate ancora una volta tutte le condizioni ottimali per svolgere la preparazione, dalla struttura il Palasport Enzo Biagi, al clima, all’accoglienza.
La settimana era cominciata con la conferenza stampa nella sala consiliare del Comune di Lizzano in Belvedere, nel corso della quale il Presidente della Fortitudo, Christian Pavani , capitan Stefano Mancinelli e Pietro Aradori, assieme a Sergio Polmonari e Mauro Ballerini e Federico Pasquali, rispettivamente Sindaco, Vice Sindaco e Consigliere per lo Sport del Comune di Lizzano in Belvedere, si erano soffermati sui temi di maggior attualità e sulla felice e proficua partnership, che, per il settimo anno consecutivo, lega il sodalizio della Effe alla località appenninica. Come da tradizione Piazza Marconi si era presentata gremita e caricata di ulteriore entusiasmo per la prima passerella dei protagonisti che difenderanno i colori bianco-blu della Effe nella stagione 2020/21.
Cori per tutti, a partire dai ‘già noti’ Stefano Mancinelli, Pietro Aradori, Matteo Fantinelli e Nicolò Dellosto, per proseguire con i nuovi Leonardo Totè, Gherardo Sabatini e Mattia Palumbo, finendo con i membri dello staff tecnico e medico.
A Lizzano in Belvedere si sono poi uniti al gruppo per gli allenamenti i giovani Ugo Simon, Saliou Niang e Matteo Zanetti.
Il coach Meo Sacchetti ha anche fatto visita al Santuario di Madonna del Ponte, Sacrario del cestista di Porretta Terme, un’esperienza bellissima che ha apprezzato e a cui ha lasciato una bella dedica ricordo.
SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here