UNIONE APPENNINO: Riparte la stagione dei funghi

0
1840

 

Al via la vendita dei tesserini funghi previsti dalla normativa della regione Emilia-Romagna, indispensabili per chi voglia raccogliere funghi nei boschi senza incorrere in sanzioni

 

Sono in distribuzione presso gli uffici comunali e le rivendite convenzionate i tesserini che autorizzano alla raccolta dei funghi per l’anno 2017 nel territorio dell’Appennino bolognese, con una copertura dell’intero territorio per garantire la possibilità di accesso a tutti i cercatori fin dall’avvio della nuova stagione micologica. L’elenco completo dei punti vendita è disponibile sul sito dell’Unione dell’Appennino bolognese.

Vale la pena ricordare alcune delle regole da rispettare: i residenti non possono raccogliere più di 5 kg di funghi, i non residenti non più di 3 Kg. Nessuno può raccogliere più di un kg al giorno di ovuli o di prugnoli.

Si può andare a funghi solo il martedì, giovedì, sabato e domenica. Ai residenti nei comuni dell’Unione dell’Appennino Bolognese e ai residenti nei Comuni di Camugnano, Lizzano in Belvedere e Alto Reno Terme è consentita la raccolta anche il venerdì. La raccolta è ammessa solo nelle ore diurne, da un’ora prima del sorgere del sole fino ad un’ora dopo il tramonto. Per ragioni di carattere ecologico e sanitario, poi, è vietata la raccolta dell’ovulo buono allo stato chiuso. Allo stesso modo è vietata la raccolta di porcini (Boletus edulis e relativo gruppo) con diametro del cappello inferiore a cm 3 e di prugnoli e gallinacci (Calocybe gambosa e Cantharellus cibarius) con diametro inferiore a cm 2.

I funghi raccolti vanno riposti in contenitori rigidi ed areati; non è consentita la raccolta mediante l’uso di rastrelli, uncini e similari.

La vendita dei tesserini autorizzatori è prevista da una serie di leggi della Regione Emilia-Romagna e consente di reperire alcune risorse per la manutenzione e lo sviluppo della montagna: regolamentare le quantità e le modalità di raccolta dei funghi epigei è insomma un modo per tutelarne la presenza nel tempo, garantendo così la continuità e la costanza di un fondamentale patrimonio naturale, ma anche economico, del territorio.

I prezzi come di consueto variano a seconda della durata del tesserino, con alcune agevolazioni per i residenti. Ecco i prezzi per l’anno 2017

  • tesserino giornaliero: € 12,00
  • tesserino mensile: € 30,00
  • tesserino semestrale: € 64,00
  • tesserino annuale per residenti: € 20,00
  • tesserino semestrale per proprietari di immobili non residenti: € 32,00

Siccome capita poi che alcuni cercatori di funghi possano involontariamente sconfinare nei comuni limitrofi, grazie ad una convenzione tra l’Unione dell’Appennino bolognese e l’Unione dei comuni Savena Idice è concessa tale “invasione di campo” senza incorrere in sanzioni per esempio per i cercatori di San Benedetto che finiscano a Monghidoro o per quelli di Pianoro che arrivino sino a Monzuno.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here