MARZABOTTO: Inaugurato il viale della Lettura e dei Pensieri

L’intervento di rigenerazione urbana e culturale è stato realizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le Associazioni Pian di Venola Aps e Mano Tesa, oltre a un contributo di Coop Reno

0
666

Da alberi a luoghi di lettura: a Marzabotto la “cultura circolare” si potenzia. Sarà inaugurato venerdì 25 febbraio, alle ore 11.00, il Viale della Lettura e dei Pensieri; il percorso dove tronchi dei pini marittimi sono diventati librerie e sculture grazie ad un progetto di rigenerazione urbana portato avanti dall’Amministrazione comunale in collaborazione con le Associazioni Pian di Venola Aps e Mano Tesa.

Una trasformazione iniziata per garantire la sicurezza e proseguita per sostenere la cultura, la lettura di chi transita il Viale. Nelle teche, infatti, sono stati collocati libri e testi, che saranno sostituiti con altri volumi a cadenza periodica. Un modo semplice e concreto per contribuire ad alimentare i pensieri e le idee delle persone. Inoltre, sarà possibile ammirare le sculture realizzate dal gruppo di MotosegArte, alle cui sapienti e creative mani l’Amministrazione ha affidato il compito di far rivivere gli alberi che si erano dovuti abbattere.

I pini marittimi che c’erano, non potendo per ragioni di sicurezza essere mantenuti, sono diventati sculture e librerie e al loro posto l’Amministrazione comunale ha piantato ciliegi donati da Coop Reno, grazie al contributo di doci e clienti delle Green Weeks Coop. Le librerie, invece, fanno parte del progetto “Libera…mente”, delle Associazioni Pian di Venola Aps e Mano Tesa Odv, che nasce in continuità all’apertura dei punti di lettura del paese, proposti e portati avanti da Mano Tesa Odv, dalla Consulta del Volontariato Sociale e dalla Biblioteca Comunale.

La sindaca di Marzabotto, Valentina Cuppi, ha dichiarato: “L’iniziativa portata avanti con le associazioni del territorio ha più di un significato: fare le cose insieme rafforza il senso profondo di comunità e la socialità che in questi ultimi due anni sono venuti un po’ a mancare a causa della pandemia. L’altro aspetto importante da evidenziare è la scelta di promuovere lettura e cultura ovunque, anche in una riqualificazione realizzata dando nuova vita ad alberi che abbiamo voluto trasformare in opere d’arte”.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here