8 marzo: Metalcastello con ANT per la prevenzione del tumore alla mammella

36 visite di prevenzione a disposizione delle cittadine dei Comuni di Castel di Casio e Porretta Terme

0
741

 Un’iniziativa a tutela delle donne che l’azienda bolognese insieme ad ANT ha fortemente voluto e che coinvolgerà i due comuni limitrofi alla Metalcastello

In occasione della Festa della Donna, Metalcastello sceglie di affiancarsi per il secondo anno consecutivo a Fondazione ANT Italia ONLUS nella lotta ai tumori, questa volta estendendo alla comunità femminile di Castel di Casio e Porretta Terme, la possibilità di accedere a visite gratuite di diagnosi precoce delle neoplasie mammarie.

 

L’iniziativa, che lo scorso anno era stata dedicata alle dipendenti all’interno di un più vasto programma di welfare aziendale dell’azienda bolognese, sarà quindi estesa gratuitamente alla cittadinanza, con 36controlli gratuiti offerti dagli specialisti ANT a bordo dell’Ambulatorio Mobile che sarà presente nelle piazze delle due cittadine nel prossimo mese di giugno.

 

Stefano Scutigliani, Amministratore Delegato di Metalcastello, ha commentato: “Un progetto concreto che mette in primo piano la comunità che ci ospita sin dalla fondazione dell’azienda, per dimostrare la nostra vicinanza al territorio e porre l’attenzione sulla prevenzione dei tumori femminili” – e continua – “Lo scorso anno abbiamo fortemente voluto iniziare questo percorso con ANT, coinvolgendo le nostre dipendenti che hanno abbracciato con entusiasmo questa iniziativa. In azienda oltre il 20% del nostro organico è donna, una percentuale importante in un comparto storicamente maschile come quello della metalmeccanica di precisione. Quest’anno estendiamo il progetto alla comunità tutta, grazie all’appoggio dei due comuni e alla preziosa collaborazione di ANT”.

  

Stefano Scutigliani

“L’impegno profuso da ANT nel campo della prevenzione oncologica è stato sempre molto forte” – ha aggiunto Raffaella Pannuti, presidente di Fondazione ANT – “tanto fino a oggi, anche grazie alle donazioni e al sostegno di privati e aziende, abbiamo erogato oltre 170.000 mila visite specialistiche e controlli diagnostici offrendo un servizio di particolare valore oggi che tanti cittadini sono costretti a tagliare le spese per le cure di base. In quest’ottica è sempre più stretta la collaborazione di ANT con aziende virtuose come Metalcastello che scelgono di occuparsi a 360° del benessere dei propri collaboratori e delle comunità in cui operano”.

 

Elena Gaggioli, Vicesindaco Alto Reno Terme, ha dichiarato: “L’attenzione per la salute delle donne è un elemento importante per arrivare ad una parità sostanziale sul posto di lavoro. Apprezzo molto l’iniziativa di Metalcastello in questo senso, che dimostra consapevolezza e senso di responsabilità verso un tema così importante e delicato”.

Mauro Brunetti, Sindaco di Castel di Casio, ha commentato: “Come sempre la Metalcastello è da prendere da esempio: questa volta in un tema tanto importante quale quello della prevenzione e della salute della donna. Bravi davvero! Vi siamo molto grati e per quanto di nostra competenza collaboreremo”.

 

Il tumore mammario è la neoplasia più frequente nella popolazione femminile: 1 donna su 8 sarà colpita da questa malattia nel corso della vita. Eccezionale sotto i 20 anni, raro tra i 20 e i 29 anni, diviene più frequente dopo i 30 anni e raggiunge la massima incidenza tra i 45 e i 60 anni, mostrando un aumento relativo con il progredire dell’età. Rappresenta il 29% delle morti oncologiche prima dei 50 anni.

La diagnosi precoce del tumore della mammella ha lo scopo di intercettare la malattia nella sua fase preclinica, cioè prima della comparsa di segni e sintomi evidenti ed è per questa ragione che è essenziale sottoporsi periodicamente a controlli clinici specialistici e strumentali, indicati sulla base dell’età e/o delle necessità del caso.

Il percorso diagnostico, promosso da Fondazione ANT in ambito senologico sull’ambulatorio mobile, prevede per le donne under 45 visita più ecografia mammaria mentre per le donne over 45 è prevista l’esecuzione della mammografia digitale.

Profilo Fondazione ANT Italia Onlus

Nata nel 1978 per opera dell’oncologo Franco Pannuti, dal 1985 a oggi Fondazione ANT Italia ONLUS – la più ampia realtà non profit per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e la prevenzione gratuite – ha curato oltre 125.000 persone in 10 regioni italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Umbria). Ogni anno 10.000 persone vengono assistite nelle loro case da 20 équipe multi-disciplinari ANT che assicurano cure specialistiche di tipo ospedaliero e socio-assistenziale, con una presa in carico globale del malato oncologico e della sua famiglia. Sono complessivamente 433 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari etc.) cui si affiancano oltre 2.000 volontari impegnati nelle attività di raccolta fondi necessarie a sostenere economicamente l’operato dello staff sanitario. Il supporto offerto da ANT affronta ogni genere di problema nell’ottica del benessere globale del malato. A partire dal 2015, il servizio di assistenza domiciliare oncologica di ANT gode del certificato di qualità UNI EN ISO 9001:2008 emesso da Globe s.r.l. e nel 2016 ANT ha sottoscritto un Protocollo d’intesa non oneroso con il Ministero della Salute che impegna le parti a definire, sostenere e realizzare un programma di interventi per il conseguimento di obiettivi specifici, coerenti con quanto previsto dalla legge 15 marzo 2010, n. 38 per l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. ANT è inoltre da tempo impegnata nella prevenzione oncologica con progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie. Dall’avvio nel 2004 sono stati visitati gratuitamente oltre 170.000 pazienti in 80 province italiane. Le campagne di prevenzione si attuano negli ambulatori ANT presenti in diverse regioni, in strutture sanitarie utilizzate a titolo non oneroso e sull’Ambulatorio Mobile – BUS della Prevenzione. Il mezzo, dotato di strumentazione diagnostica all’avanguardia (mammografo digitale, ecografo e videodermatoscopio) consente di realizzare visite su tutto il territorio nazionale. ANT opera in Italia attraverso 120 delegazioni, dove la presenza di volontari è molto attiva. Alle delegazioni competono, a livello locale, le iniziative di raccolta fondi e la predisposizione della logistica necessaria all’assistenza domiciliare, oltre alle attività di sensibilizzazione. Prendendo come riferimento il 2016, ANT finanzia la maggior parte delle proprie attività grazie alle erogazioni di privati cittadini (29%) e alle manifestazioni di raccolta fondi organizzate (26%) al contributo del 5×1000 (15%) a lasciti e donazioni (9%). Il 15% di quanto raccoglie deriva da fondi pubblici. Uno studio condotto da Human Foundation sull’impatto sociale delle attività di ANT, ha evidenziato che per ogni euro investito nelle attività della Fondazione, il valore prodotto è di 1,90 euro. La valutazione è stata eseguita seguendo la metodologia Social Return on Investment (SROI). ANT è la 9^ Onlus nella graduatoria nazionale del 5×1000 nella categoria del volontariato. Fondazione ANT opera in nome dell’Eubiosia (dal greco, vita in dignità).

 

Metalcastello S.p.A.

Leader mondiale nella produzione di ingranaggi per trasmissioni meccaniche utilizzate in applicazioni che vanno dal settore delle macchine movimento terra, ai trattori agricoli per medie ed elevate potenze, ai veicoli industriali ed alle applicazioni navali, nasce a Porretta Terme nel 1952, su iniziativa di due imprenditori locali. Dalla fine del 2014 è stata acquisita dal Gruppo CIE Automotive, colosso spagnolo tra i primi al mondo nel comparto dei componenti per il settore Automotive con stabilimenti in Nord America, Sud America, Europa ed Asia, entrando a far parte di un importante polo di fornitura di circa 2.5 miliardi di euro. Nel 2016, Metalcastello ha registrato un utile netto di 4,6 milioni di Euro e un fatturato di oltre 47 milioni di Euro, un risultato record per l’azienda a conferma del miglioramento rilevato negli ultimi 2 anni.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here