Inaugurata a Castiglione dei Pepoli la scuola di musica popolare  

La scuola di musica ospiterà la banda e il coro di Castiglione dei Pepoli. Gli spazi sono stati assegnati gratuitamente dal Comune, in cambio le associazioni li hanno rigenerati e promuoveranno corsi gratuiti per tutti

0
149

 

Sabato 10 novembre sono stati inaugurati a Castiglione dei Pepoli gli spazi per la scuola di musica, che verrà gestita da due eccellenze locali: la banda Sisto Predieri anni e il Coro Castiglionese. Il Comune infatti tramite un bando ha assegnato alcuni mesi fa spazi da mettere a disposizione ad associazioni per la promozione di attività culturali. Il bando prevedeva l’affidamento di tali spazi, senza costi di affitto o di utenze, in cambio di una rigenerazione degli immobili, con l’obiettivo di offrire alla comunità servizi culturali di qualità e accessibili.

Uno di questi spazi è quello che occupava il centro Arcobaleno, in via Fiera, che nel frattempo si è trasferito. Diventerà una vera e propria scuola di musica popolare con la gestione associata delle due realtà che hanno presentato un progetto congiunto. Oltre a stabilire lì la propria sede proporranno corsi di musica e canto gratuiti a tutte le fasce della popolazione.

Durante la festa per l’inaugurazione i rappresentanti della banda Sito Predieri hanno sottolineato quanto importante sia la posizione dei nuovi spazi, vicini alle scuole: ci sono nuovi “bandisti” giovanissimi che si stanno avvicinando alla musica proprio grazie alla nuova sede. E anche da parte del Coro Castiglionese sono arrivate voci di apprezzamento per uno spazio molto professionale che agevolerà la crescita del gruppo.

Nel suo discorso inaugurale il sindaco di Castiglione dei Pepoli Maurizio Fabbri ha tenuto a sottolineare come questo progetto nasca dalla collaborazione di due realtà indipendenti.

«Senza il lavoro congiunto di banda e coro, oltre all’apporto dell’amministrazione, non avremmo avuto questa scuola di musica popolare. Questo progetto è la dimostrazione che quando si lavora insieme si raccolgono risultati migliori».

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here