UNIONE APPENNINO – “Favolando per le valli”: quattro serate di spettacoli per bambini a Castiglione dei Pepoli

Quattro serate di festa per i bambini che troveranno attori, clown ed acrobati a farli divertire in spettacoli appositamente pensati per loro

0
193

 

Piazza della Libertà di Castiglione dei Pepoli torna ad accogliere bambini dai quattro anni in su grazie alla rassegna “Favolando per le valli”: organizzata dalla Associazione Ca’ Rossa con il contributo della Regione Emilia-Romagna e giunta ormai alla quattordicesima edizione, si tratta di una rassegna estiva di teatro che coinvolge diversi comuni, pensata per i più piccoli ma anche per i loro genitori. Tutti gli spettacoli, patrocinati dal Comune di Castiglione dei Pepoli, sono gratuiti e hanno inizio alle 21,15.

Si comincia lunedì 22 luglio con uno spettacolo adatto a tutti, dai 4 anni in su: “Il carretto delle storie: Hansel! Gretel!” a cura del Teatro dell’Argine, con Caterina Bartoletti, Lucia Gadolini e Ida Strizzi. La storia di Hansel e Gretel e della loro famiglia tanto povera. Come si fa se si ha tanta fame e niente da mangiare? Si prova a dormire e sognare. Si leggono storie che aiutano a sentirsi meno soli, meno affamati e più forti, perché un libro è sempre un ottimo mezzo per viaggiare e uno straordinario compagno per imparare a vivere.

Il 29 luglio il Collettivo Clown si esibirà ne “Il Gol perduto” di e con Riccardo Marinelli, Andrea Meroni e Francesco Zamboni. Uno spettacolo di clownerie per grandi e piccoli: la storia è appunto quella di tre clown si accorgono all’improvviso dell’esistenza di un altro mondo e cercano di raggiungerlo sfidando ogni pericolo. Uno spettacolo che unisce puro divertimento e poesia, numeri di destrezza e d’interazione con il pubblico. Un omaggio alla grande tradizione del clown italiano e a una italianissima passione: il calcio.

Il 5 agosto MagdaClan presenterà “Sic Transit” con Alessandro Maida. Uno spettacolo di manipolazione, equilibrismo, acrobazia aerea, teatro, magia, paesaggi sonori, adatto dai 6 anni in su. Giocato in strada, con le regole dello spettacolo di strada ma travestito da sermone post-moderno: un sedicente semidio coi frutti delle sue visioni e delle sue patologie, coglie l’occasione per lanciare un nuovo messaggio, svecchiato, con un linguaggio oggi comprensibile: un talent show per trovare il prescelto o la prescelta e migliorare le sorti del genere umano.

Ultimo appuntamento il 12 agosto a Castiglione dei Pepoli con Terzo Studio che porterà in scena “Altolivello” con Pietro Rasoti. Uno spettacolo di trasformismo e illusionismo su trampoli. Un teatro di figura nuovo e originale, uno spettacolo visuale durante il quale dove viene presentata una galleria di suggestivi personaggi umani o animali: la mosca, la medusa, la giraffa, la ballerina, Aladino sul tappeto volante, il nano-funambolo, tutti realizzati con semplici trucchi.

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here