CASTIGLIONE DEI PEPOLI : C’è posta per te!

A Castiglione il Comune scrive ai nonni per non farli sentire soli durante questo lungo periodo di isolamento.

0
580

Margherita Nucci

Sono partite e tuttora stanno partendo mote lettere dirette agli ultraottantenni residenti nel comune di Castiglione dei Pepoli. Questa la nuova iniziativa dell’Assessore alla cultura e alla scuola Margherita Nucci, dopo il successo di “favole al telefono” dedicata ai più piccoli.

Una semplice lettera da recapitare nella buchetta, in cui Margherita cerca un contatto, una vicinanza con la fascia di popolazione che più è stata coinvolta in questa pandemia.

Oltre a cercare di alleviare la solitudine, la proposta è quella che a tale lettera ci sia una risposta, da parte del destinatario. In cui raccontare una storia fra le tante storie che hanno vissuto. Casomai raccontare come stanno attraversando questo momento.

In epoca di social, videocall ed e-mail, che spesso allontanano gli anziani dalla vita pubblica, il ritorno alla lettera riapre un contatto con loro, uomini e donne così preziosi per capire il senso profondo della vita.

Nel lockdown dello scorso anno sempre Margherita Nucci lanciò l’idea delle favole al telefono, per coinvolgere i più piccoli. Adesso un altro strumento che pare antiquato, la lettera, che invece mantiene ancora un grande fascino.

L’assessore spiega così questa sua iniziativa:

“In questi giorni mi sono spesso chiesta come essere il più vicino possibile a coloro che soffrono di più in questo periodo: per i bambini le favole al telefono mi sono sembrate l’idea migliore; volevo però trovare un modo per far passare qualche attimo di spensieratezza anche alle persone più fragili, le persone più anziane, chiuse nelle loro case, coloro ai quali la paura ha fatto visita di più.

Quindi, ho fatto quello che mi riesce meglio: scrivere i pensieri nero su bianco in una lettera a cuore aperto. “

 

Questo è quindi il contenuto delle lettera:

“Cara/o,

Immagino che sia stupita/o nel trovare una lettera nella buchetta della posta.

Al giorno d’oggi ormai nessuno scrive più lettere, la tecnologia ha sostituito questo gesto così magico e pieno di aspettativa ed emozione.

Non si è più abituati ad aspettare, ad attendere, questa arte è solo vostra!

Oggi, quindi, è giusto che questa lettera venga scritta ed inviata proprio a voi: voi che avete superato tante battaglie, e ancora avete la forza di lottare!

Vi chiederete: chi mi scrive nel bel mezzo di una pandemia?

Ecco, allora mi presento: sono Margherita Nucci, assessore alla cultura e alla scuola del comune di Castiglione dei Pepoli, prima ancora di ciò, però, sono una ragazza di ventisette anni, che adora le storie, quelle di vita vissuta, quei racconti nei quali ci si perde.

Questa pandemia ci ha costretto ad allontanarci, i genitori con i figli, i nonni con i nipoti, i fratelli, gli amici; ci siamo dovuti chiudere nelle nostre case, case in cui ormai ogni momento si assomiglia sempre di più, dove la noia e lo sconforto prendono il sopravvento.

Speriamo che questi siano gli ultimi mesi così duri, speriamo di liberare le nostre mani al più presto, mani che potranno di nuovo dare una carezza, abbracciare, dare una “pacca” sulla spalla, stringersi l’una all’altra senza paura.

Nel frattempo, però, mentre aspettiamo il giorno di poter tornare a raccontarci storie, gli uni vicini agli altri, se avete voglia, se vi fa piacere, se volete per un po’ di tempo staccare la mente dalle continue notizie riguardanti contagi o zone “rosse” o “arancioni” vi faccio una proposta: rispondete a questa lettera tramite un’altra lettera o tramite una chiamata, nella quale raccontate una storia, la vostra storia, un racconto che fa parte della vostra vita e che vi fa piacere condividere.

Io sarò pronta a leggere e ascoltare ogni racconto, ogni storia vissuta, ogni aneddoto e accoglierò ogni parola come un dono prezioso che mi fate.

Mi piacerebbe raccogliere tutte le vostre storie, per non smettere mai di ricordarci chi siamo e da dove veniamo!

Non abbiate timore, né a scrivere (non esiste grammatica nei racconti scritti con amore), né a chiamare, io sono pronta a rispondervi e non vedo l’ora di leggervi ed ascoltarvi!

INDIRIZZO DI POSTA: Comune di Castiglione dei Pepoli, Piazza Marconi 1, 40035, Margherita Nucci

NUMERO DI TELEFONO: 3349710835 dal martedì alla domenica dalle 13 alle 15 e dalle 18 alle 19

Un abbraccio

Margherita”

 

Questa iniziativa potrà ingrandirsi ed espandersi comprendendo tutti coloro che, su richiesta, faranno richiesta di questa lettera, anche fuori dal comune!

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here