UNIONE APPENNINO – Ultimo appuntamento per “Voci e organi dell’Appennino”

Una favola natalizia per voce recitante, soprano e organo

0
218

 

La rassegna si conclude nella chiesa parrocchiale di Silla con una fiaba natalizia scritta da Alessandro Bottelli e Michele Pozzobon che intreccia la voce narrante di Federica Cavalli con l’organo di Giovanni Feltrin e il canto femminile di Serena Arnò

 

Domenica 2 dicembre si concluderà quindicesima edizione della rassegna di musica sacra “Voci e Organi dell’Appennino”, che dopo gli ottimi riscontri di pubblico ottenuti durante l’estate saluta il 2018 con un concerto prenatalizio.

L’appuntamento è nella chiesa di S. Bartolomeo di Silla alle 16.30 con la favola natalizia “Se una notte d’inverno un paio d’angeli…”. A esibirsi saranno Federica Cavalli (voce recitante), Serena Arnò (soprano), nella foto in alto,  e Giovanni Feltrin (organo) alla presenza di Alessandro Bottelli, autore della favola, Michele Pozzobon, che ha composto le musiche originali e Wladimir Matesic, direttore artistico della rassegna.

La prima parte del programma vede impegnati Feltrin e Arnò con un ricco repertorio che include Johann Sebastian Bach, Hugo Wolf, Jean François Dandrieu, Louis-Claude Daquin, Felix Alexandre Guilmant, Camille Saint-Saëns.

Nella seconda parte sarà portata in scena la fiaba natalizia che vede protagonisti due angeli: dopo essere entrati in una zona inesplorata del cielo i due si vedranno affidata una delicata missione. L’autore Alessandro Bottelli è un poeta e scrittore bergamasco con studi di pianoforte e composizione alle spalle, i cui testi sono messi in musica da artisti del calibro di Ennio Morricone, Teresa Procaccini, Paolo Ugoletti e tanti altri. Il suo scritto si interseca con il suggestivo canto della voce femminile che affianca l’organo nella scrittura sorvegliata, sobria e funzionale del compositore e direttore di coro trevigiano Michele Pozzobon.

Giovanni Feltrin

L’opera è stata presentata per la prima volta nel gennaio scorso a Treviso e anche in quel caso ha avuto come interprete d’eccezione Giovanni Feltrin, pianista e concertista vincitore di quattro concorsi organistici nazionali e del secondo premio assoluto al 5° Concorso Internazionale di Manchester. Come compositore ha pubblicato musiche per organo e per coro. Il maestro Feltrin avrà modo di suonare un organo a canne inaugurato nel 2009, per lascito testamentario di don Enea Albertazzi, primo parroco della chiesa di San Bartolomeo di Silla, costruita alla fine degli anni cinquanta in sostituzione del piccolo oratorio del 1891.

Voci e organi dell’Appennino è una rassegna internazionale di musica sacra nell’alta e media valle del Reno diretta da Wladimir Matesic e coordinata da Margarete Bunje e Marco Tamarri.

 

 

 

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here