La mascherina made in Appennino -2

Non è escluso che a breve vada in produzione anche la FPP2

0
1165

La recente notizia di una mascherina made in Appennino, cioè creata e fatta sui nostri monti, ha suscitato un notevole interesse, come hanno dimostrato le lettere con richieste di informazioni che ci sono giunte in redazione. Per dare risposte certe abbiamo interpellato il regista di tutta l’operazione Giovanni Zaccanti

Qualche suo fan ha scritto a noi e anche sui social che lei è sempre davanti a tutti, direi che questa volta è arrivato un po’ …dopo.

– Sappiamo tutti come è andata la vicenda del coronavirus che è iniziata a febbraio. Il Covid -19 è ancora fra di noi e non sappiamo ancora per quanto. Come ho già spiegato, quando è scoppiata la pandemia io ed i miei collaboratori ci siamo trovati nella necessità di reperire la mascherina per la necessaria protezione. Non si trovavano e se venivano reperite sul mercato soprattutto internazionale erano spesso di qualità dubbia e di conseguenza dalla necessità è maturata l’idea di farla…in proprio

E  i tempi sono stati molto lunghi

– Conosciamo la burocrazia italiana e quando c’è di mezzo la salute della collettività i permessi e licenze richiedono trafile ancora più lunghe. Abbiamo trovato collaboratori tra i ricercatori universitari di Bologna e insieme siamo arrivati al prodotto finale. Tutta la regolare procedura ha avuto la sua conclusione solo lo scorso 22 agosto. Da quel giorno ci siamo attivati per la produzione che avviene in un ambiente totalmente sterile.

A questo proposito c’è stato un po’ di allarme vedendo su internet certi filmati sui locali e sulle modalità di produzione. Non mancano ovvie preoccupazioni…

Voglio precisare che la nostra mascherina nasce in un ambiente completamente sterile e non è toccata da nessuna mano umana. Sottolineo che vengono confezionate singolarmente dalle macchine.

Per ora escono dal capannone ex Saeco di Gaggio Montano solo mascherine chirurgiche, pensate di fare altri prodotti tipo la FFP2 e FFP3  ?

Siamo tutt’altro che fermi. Con i ricercatori dell’Università stiamo vigili su quanto avviene nel mondo della Sanità, dalle variazioni del virus alle  eventuali nuove forme di protezione e stiamo valutando varie opzioni comprese quelle che lei ha citato.

 

Info: A.ZETA SRL – Piazzetta T. Zaccanti 15 – 4004 Gaggio Montano

tel. +39.053438377 – cell. +393484114420 –

e mail: info@mindstreambusiness.com

sito web: www.mindstreambusiness.com

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here