Nell’ambito del progetto “Trame educative per nuove Comunità”, apre il nuovo “Spazio Famiglie” nel Comune di Grizzana Morandi, un servizio gratuito e ad accesso libero rivolto alle famiglie con bambini di 0-6 anni che propone attività ludiche, laboratori, proposte sul territorio e momenti di confronto e formazione sui temi della genitorialità.

Il servizio sarà aperto al pubblico dalle 9:30 alle 12 nell’Asilo Nido Bontà di Ponte Riola il 27 aprile, il 4, 11, 18 e 25 maggio, l’1, 8 e 15 giugno. Il 22 giugno, inoltre, dalle 9:30 alle 12:30, i bambini e le loro famiglie sono invitati a partecipare alla festa finale prima della chiusura estiva.

“Trame educative per nuove comunità” è un progetto metropolitano che nasce dalla collaborazione fra diversi soggetti pubblici e privati operanti nel settore dell’educazione nella città di Bologna e nell’area metropolitana, per rispondere alle esigenze in continuo cambiamento della comunità del territorio. È finanziato grazie alla Fondazione “Con I Bambini – fondo per il contrasto della povertà educativa”.

Nel caso del progetto di Grizzana Morandi gli enti coinvolti sono la Città metropolitana di Bologna e l’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese, mentre sul fronte privato ci sono “La Carovana” onlus e la cooperativa sociale “Il quadrifoglio”.

Partendo dall’ascolto dei bisogni delle famiglie, Trame Educative crea un sistema integrato di servizi che hanno l’obiettivo di ascoltare e orientare le famiglie rispetto al panorama dei servizi educativi, alle opportunità di sostegno economico e alla conciliazione fra attività di cura e lavoro. È poi possibile, partendo dall’ascolto dei bisogni delle famiglie, potenziare le attività dei servizi educativi esistenti e attivare nuovi percorsi educativi e azioni di sostegno alla genitorialità.

Lo “Spazio Famiglie” è un luogo di accoglienza e di incontro per tutte le famiglie residenti nel territorio, è uno spazio per la socializzazione, dedicato a genitori e bambini, dove incontrare figure professionali in ambito educativo che proporranno attività ludiche, laboratori di gioco per i bambini e tanta attenzione per i genitori, per rispondere a domande e dubbi e sostenere la genitorialità di padri e madri.

Attraverso il progetto verranno offerti percorsi dedicati alla genitorialità, per approfondire temi scelti dagli stessi genitori. Un primo tema è già definito: durante l’incontro dell’ 1 Giugno infatti si discuterà sull’importanza della scolarizzazione per bambini nella fascia 0-6 anni con particolare attenzione ai bambini multilingue.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here