GRIZZANA MORANDI – Il sindaco rileva:“Trenitalia sorda alle esigenze dei cittadini”

0
3485

Franco Rubini

 

Il Sindaco di Grizzana Morandi stigmatizza il comportamento di Trenitalia insensibile alle legittime richieste dei cittadini avanzate per meglio affrontare le difficoltà causate dal Covid.

“All’inizio dell’anno scolastico, diversi cittadini i cui figli frequentano scuole di Bologna ci hanno segnalato come a causa dell’emergenza Covid gli orari scolastici siano perturbati e ancora fortemente variabili. A fronte di ciò, ci siamo interessati per verificare la possibilità che, per minimizzare i disagi, i nostri cittadini titolari di abbonamenti ferroviari potessero per la durata di quest’anno scolastico utilizzare indifferentemente la linea direttissima o la linea Porrettana” – racconta Franco Rubini, che puntualizza come il provvedimento sarebbe a costo zero per il gestore in quanto lo stesso abbonato usufruirebbe in alternativa dei due servizi, su tratte di lunghezza e quindi prezzi identici.

Il servizio competente della Regione Emilia Romagna ha prontamente appoggiato la richiesta, evidenziando anche come già si preveda una flessibilità analoga in occasione dei lavori previsti a partire da Dicembre sulla linea direttissima.

Purtroppo la dirigenza di Trenitalia, dopo una prima risposta interlocutoria in cui sollevava dubbi e ipotizzava la necessità di approfondimenti, è semplicemente sparita, ignorando tutte le successive sollecitazioni della amministrazione di Grizzana Morandi affinché si attuasse il provvedimento.

“Amareggia che in una fase in cui a tutti è richiesta flessibilità e rapidità per affrontare nel modo migliore una situazione straordinaria, una grande azienda titolare di un importante servizio pubblico appaia sorda e insensibile a una richiesta ragionevole e di facile realizzazione. Del tutto inaccettabile poi che i suoi dirigenti decidano di ignorare le comunicazioni di una pubblica amministrazione, con una scortesia che rasenta la maleducazione” conclude il Sindaco del comune appenninico.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here