MONZUNO: la Tares (Tassa dei Rifiuti e Servizi) spiegata ai cittadini

0
262

TARSU

Gli appuntamenti con l’Amministrazione Comunale per illustrare la nuova Tassa Rifiuti e Servizi

Non c’è due senza tre: dopo la TIA e la TARSU sta arrivando una nuova sorpresa per le famiglie italiane. La nuova tassa dei rifiuti si chiama TARES.

“A decorrere dal 1° gennaio 2013 è istituito in tutti i comuni del territorio nazionale il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati(…)”
Decreto Legge n.201 6 dicembre 2011 art. 14

L’Amministrazione Comunale di Monzuno incontra i cittadini in una serie di assemblee pubbliche per illustrare i contenuti della TARES (Tassa Rifiuti e Servizi) la cui prima rata è prevista a luglio.

Ecco gli appuntamenti:

Brento, Circolo Monte Adone 20 febbraio ore 20,30
Gabbiano, presso la Parrocchia 27 febbraio ore 20,30
Rioveggio, sala ex acquedotto 6 marzo ore 20,30
Monzuno, sala Biblioteca 13 marzo ore 20,30
Vado, sala Mazzanti (delegazione) 20 marzo ore 20,30

COS’E’ LA TARES? – Questo tributo, previsto dal Decreto Salva-Italia, va a sostituire l’ormai obsoleta Tarsu o la Tia e (con un apposito incremento studiato ad hoc, pari a 30 centesimi per metro quadrato) servirà anche per finanziare i cosiddetti “Servizi indivisibili” prestati dagli Enti Locali, vale a dire quei servizi comunali di cui beneficia l’intera collettività ma per i quali non è possibile effettuare una suddivisione in base all’effettiva percentuale di utilizzo individuale.
Un esempio di servizio indivisibile è rappresentato dall’illuminazione pubblica o dalla manutenzione delle strade pubbliche. Servizi per i quali non si può quantificare il maggiore o minore beneficio tra un cittadino ed un altro.
Il pagamento della prima rata della TARES è stato posticipato dal mese di aprile a quello di luglio. Nell’attesa, registrando questo slittamento, gli italiani possono già iniziare a fare i conti su quanto costeranno i rifiuti. E non sono conti allegri.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here