MONZUNO: Grande successo per la sesta edizione di “Chef al Massimo”

0
398

zivieri2

Oltre 2000 persone si erano prenotate per le leccornie preparata da 25 chef

di Mario Becca

“Chef al Massimo”  doveva essere in base al titolo e il massimo è veramente stato. E sarà difficile da superare. Questa sesta edizione della manifestazione-evento voluta e organizzata, con la collaborazione di Confcommercio e del Comune di Monzuno,  dalla famiglia Zivieri per ricordare Massimo, morto a soli 37 anni, ha visto la partecipazione di ben 25 chef, in rappresentanza di rispettivi ristoranti, provenienti da tutta Italia.

“Nel suo lavoro mio fratello era un artista – ha dichiarato il fratello Fabrizio – Infatti era capace di trasmettere, dall’allevamento alla tavola, una storia di sapori antichi e attuali.” E la presenza di tanti eccezionali colleghi ha voluto testimoniare come tutti lo ricordino affetto e stima

Chef super rinomati, amici di Massimo Zivieri, lo ricordano ogni anno con questa manifestazione che si svolge a Monzuno,  comune nel quale si trova l’Azienda. Ed in questa occasione il paese si popola di stand gastronomici, profumi, musica e tanto gente (2000 persone hanno partecipato quest’anno alla manifestazione).

La giornata è così dedicata  “alla buona tavola” che non è solo cibo, ma piacere di condividere un’atmosfera piacevole.

Gli organizzatori per questa sesta edizione avevano proposta una scelta fra

  • menù: giallo, bordeaux, verde, blu e ridotto.

Le ricette proposte erano eccezionali, e non poteva essere diversamente:

  • Ravioli del Plin ripieni di arrosto e saltati in salsa di brasato
  • Ragù tradizionale alla bolognese con polenta mantecata al parmigiano reggiano 24 mesi e cialda di sfoglia verde
  • Battuta al coltello di capriolo, acqua alla salvia, pinzimonio e limone ghiacciato
  • Gnocchi alla romana con agnello alla vaccinara
  • Hamburger di bovino piemontese con fonduta di pecorino riccio, julienne di patate fritte e salsa barbecue.

 

Al centro, vera protagonista di ogni piatto, è stata ovviamente la carne. Buona, saporita, particolarmente appetitosa che i 25 “artisti della cucina” hanno elaborato creando opere di assoluta bontà per il palato ed in grado di accontentare anche la vista per la perfetta scelta della composizione dei piatti sotto il profilo estetico.

Il “Premio Massimo Zivieri”, consistente in 1000 euro, creato dal Gruppo Giovani Confcommercio- Ascom Bologna con la collaborazione di EmilBanca,  è stato assegnato ai giovani imprenditori  Giordano Passini,  Massimo Bacilieri e  Fabio Pasquali.

Nella foto: Fabrizio Zivieri

 

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here