MONZUNO – Corso di formazione per alimentaristi: attestato obbligatorio per gli operatori del settore

0
384

 

Si terrà presso la sala civica di Vado (Monzuno) il 27 novembre a partire dalle 8,45 un corso di formazione per per alimentaristi, cioè addetti alla produzione, preparazione, manipolazione e vendita di alimenti. Il corso, gratuito, durerà diverse ore ed è indispensabile per gli operatori che devono conoscere il rispetto delle norme igieniche e i comportamenti corretti per garantire la salubrità degli alimenti: si spiega tra l’altro cosa provoca la contaminazione degli alimenti, quali sono le conseguenze, come prevenirla, come conservare gli alimenti, quali precauzioni pretendere.

Tanto per fare un esempio sono alimentaristi i cuochi, i pasticceri o i gelatai, non lo sono i camerieri o gli addetti ai distributori automatici di alimenti e bevande. Il sito dell’AUSL fornisce dettagliate informazioni in merito. Al termine del corso, dopo una prova finale, viene rilasciato un attestato di formazione, che in Emilia-Romagna sostituisce il libretto di idoneità sanitaria, abolito con la legge regionale n. 11/2003 “Nuove misure per la prevenzione delle  malattie  trasmissibili  attraverso  gli alimenti.  Abolizione  del  libretto  di  idoneità  sanitaria”.

La legge in questione infatti prevede, tra le altre cose, che il personale alimentarista, che svolge mansioni considerate a rischio per la possibile  trasmissione  di  malattie  attraverso gli  alimenti,  sia  tenuto  alla  frequenza  di  specifici  corsi  di formazione  e  di  aggiornamento  in  materia  di  igiene  degli alimenti, per ottenere il relativo attestato. Tali corsi sono organizzati dai dipartimenti di sanità pubblica delle Aziende Usl in collaborazione con gli enti locali: da qui la risposta positiva alla richiesta del Comune di Monzuno di attivare uno specifico corso per gli operatori del territorio (il corso ovviamente è aperto a tutti, non necessariamente a coloro che hanno attività a Monzuno).

«Si tratta di un corso fondamentale per tutelare la salute dei consumatori e per consentire agli operatori commerciali di operare in maniera corretta» spiega Stefano Battistini, assessore del Comune di Monzuno «per il quale ringraziamo la AUSL e invitiamo tutti gli operatori del settore a partecipare. Non è solo una questione burocratica, ma l’occasione di imparare qualcosa di utile per il loro lavoro».

L’attestato di formazione deve essere acquisito prima di iniziare qualsiasi attività lavorativa o comunque entro 30 giorni dall’inizio dell’attività. Il corso in questione vale sia per chi non ha mai ottenuto l’attestato sia per chi deve rinnovarlo: infatti l’attestato ha una durata che varia a seconda della rischiosità del ruolo (3 anni per esempio per cuochi e macellai, 4 anni per i baristi o i fornai).

Le persone già in possesso di specifici titoli di studio (l’elenco è indicato sul sito dell’AUSL, si va da chi ha il diploma alberghiero a chi è laureato in medicina) possono ottenere l’attestato senza frequentare corsi di formazione. Per iscriversi ai corsi di formazione occorre prenotare presso i punti CUP di Bologna e provincia (escluse le farmacie) o attraverso il Numero Verde 800 884888.

SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here