VADO – Salomoni e Sernagiotto:“Montagna territorio disagiato? No, montagna territorio abbandonato!”

"Ora combatteremo in Europa per il nostro futuro."

0
1026

Warning: sizeof(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.renonews.it/home/wp-content/plugins/ad-injection/ad-injection.php on line 824

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.renonews.it/home/wp-content/plugins/ad-injection/ad-injection.php on line 831

Comunicato sull’incontro avvenuto a Vado lo scorso 16 marzo:
“Amministratori, sindaci e imprenditori si sono riuniti il 16 marzo a Vado di Monzuno (BO) per confrontarsi sui problemi del territorio montano e pedemontano con il Parlamentare europeo On. Remo Sernagiotto (Direzione Italia) appartenente al Gruppo dei Conservatori e Riformisti Europei.
“ È ora di agire per salvare l’Appennino!”
Spiega l’ex Consigliere regionale Ubaldo Salomoni. 
“Ho invitato l’Onorevole Sernagiotto perché possa conoscere il nostro territorio e
capirne le problematiche. Abbiamo bisogno di buone leggi e investimenti per lo sviluppo anche dall’Europa.”
La conferenza che si è tenuta per tutto l’arco della mattinata ha ospitato gli interventi prima degli amministratori locali tra cui sindaci e rappresentanti dei comuni di Monzuno,
Monghidoro, Loiano, Gaggio Montano e San Benedetto Val di Sambro e poi dei manager e
imprenditori di grandi e piccole realtà pubbliche e private – “ Che coraggiosamente insistono a lavorare e fare impresa sul territorio malgrado tutto” – chiosa Salomoni.
Il coro è unanime: “ Servono infrastrutture per avvicinare la Montagna al resto del Mondo,
servono investimenti : le bretelle autostradali Setta-Reno e Setta-Savena, la Stazione ferroviaria di Cà di Landino e il Passante Sud di Bologna sono i temi ricorrenti nelle parole degli intervenuti. I vincoli ambientali, la burocrazia e la pressione fiscale hanno portato alla depressione economica e demografica dell’Appennino.
“Quello della montagna è un problema Europeo” – dichiara L’On. Sernagiotto – “ Mi sono
battuto e mi batterò ancora di più in un grande piano di intervento per salvaguardare e
recuperare i territori montani che soffrono .”
L’Onorevole conclude prendendosi l’impegno: “ Ubaldo mi ha fatto conoscere il territorio e
chi lo abita. Ciò che succede qua sta succedendo in tutta Europa. Come Europarlamentare credo che si possa fare tanto, specie dopo le prossime elezioni europee.”
Conclude: “Abitare in Montagna non dovrà più essere un disagio.”
SHARE

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here